La fidanzata del Pocho si sfoga dopo una rapina: “Napoli città di m…. ti porto via Lavezzi”

Sfogo della fidanzata di Ezequiel Lavezzi, Yanina Screpante, su Twitter dopo essere stata rapinata del suo Rolex sabato sera. "Il mio fidanzato se ne va da Napoli se mi succede qualcosa" ha scritto la donna. Dopo mezz'ora la discussione sul social network è misteriosamente scomparsa.

di Simona Vitale 27 novembre 2011 12:40

Dopo il tentativo di furto dell’auto (poi ritrovata poco dopo) ai danni della signora Hamsik, stavolta tocca ad un’altra compagna dei giocatori di Mazzarri essere vittima di una rapina. Parliamo della modella Yanina Screpante, compagna di Ezequiel Lavezzi, alla quale sabato sera, in Via Petrarca a Napoli, è stato rubato un orologio Rolex da alcuni banditi armati. La donna si è subito sfogata sul social network Twitter, sul quale ha postato le seguenti parole: “Dopo dicono che in Argentina c’è insicurezza…Napoli città di merda…mi hanno rubato l’orologio a mano armata!” . Pronta la reazione dei tifosi napoletani che, feriti nell’orgoglio, hanno prontamente replicato. “Poteva succederti ovunque. Modera le parole. Solo a Napoli il tuo fidanzato è un Dio” ha replicato un internauta. Da lì ne è scaturito un accesso diverbio tra la modella e gli altri utenti. “Non mi importa, se mi succede qualcosa, il mio fidanzato se ne va da qua. E io non voglio essere un Dio!” ha prontamente replicato Yanina.

Dopo una mezz’ora circa, il tutto è misteriosamente scomparso. Probabilmente la compagna di Lavezzi ha cancellato il suo sfogo dovuto alla rabbia, ma un utente ha riferito a SoccerMagazine.it delle dichiarazioni di Yanina, portandole così all’attenzione della stampa. E adesso a Napoli già si teme che la donna possa influire sulle decisioni del Pocho di andare via dalla squadra azzurra.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti