L’infortunio di Merkel è più serio del previsto

di Gianni Monaco 30 Gennaio 2012 12:50

Il Milan, dopo averlo ceduto in comproprietà al Genoa, la scorsa estate, ha fatto di tutto per riaverlo indietro. Adriano Galliani è riuscito nel suo intento. Alexander Merkel ha avuto il tempo di esordire in Coppa Italia col Novara e di partire ancora titolare, nella stessa competizione, contro la Lazio. Ma proprio nel corso del match di giovedì scorso, durante uno scontro di gioco, il tedesco si è fatto male al ginocchio destro. Si è subito capito che si trattava di distorsione. Inizialmente lo staff medico del Milan aveva ipotizzato che Merkel avrebbe recuperato in 30-40 giorni.

Gli accertamente successivi, però, hanno permesso di determinare con più precisione quanto il giovane calciatori dovrà stare fuori: due mesi. Un periodo importante, che rischia di escluderlo dalla lista Champions che Allegri dovrà domani consegnare all’Uefa. Il tedesco non è il solo che potrebbe restare fuori. A rischio sono anche gli infortunati Mario Yepes, Mathieu Flamini, Gennaro Gattuso e Rodney Strasser. Scontata l’esclusione di Antonio Cassano.

Intanto Allegri può un po’ sorridere. Thiago Silva, assente ieri col Cagliari, ha superato i problemi muscolari e sarà regolarmente in campo contro la Lazio.

Commenti