Tra Palermo e Genoa vince la paura

I rosanero conquistano solo un punto nello scontro diretto contro i Grifoni. Al Genoa non riesce il colpaccio nonostante la superiorità numerica.

di Antonio Pio Cristino 24 febbraio 2013 11:25

Tra Palermo e Genoa ha vinto la paura, materializzatasi in uno 0-0 che di sicuro scontenta i siciliani, ma, alla luce della cronaca del match, lascia un po’ di amaro in bocca anche ai liguri.

Nell’anticipo della ventiseiesima giornata del campionato di serie A, il Palermo di Malesani si giocava una delle ultime chance per staccarsi dall’ultimo posto in graduatoria. Al ‘Barbera’ infatti era di scena la sfida diretta contro il Genoa di Ballardini, formazione reduce da quattro risultati utili (due vittorie e altrettanti pareggi), che l’avevano proiettata ai margini della zona retrocessione.

La gara vista presso l’impianto siciliano tuttavia ha deluso le aspettative. Chi si attendeva un Palermo all’arrembaggio, deciso a sfruttare il fattore campo cingendo d’assedio la difesa avversaria, ha assistito invece ad una sfida ‘equilibrata’ in negativo. Qualche buona iniziativa di Fabbrini, un paio di guizzi dalla distanza del capitano Miccoli, ed un’unica vera grande occasione capitata all’argentino Boselli, ma sventata da un superbo intervento di Frey, è tutto ciò che è riuscito a produrre la formazione del presidente Zamparini. Il Genoa invece si è limitato ad una gara di contenimento ed anche quando ha potuto godere della superiorità numerica, dopo l’espulsione del rosanero Salvatore Aronica al 76′, non è riuscito ad approfittare del vantaggio.

Per il Palermo, che continua ad essere ultimo e non vince in campionato dallo scorso 24 novembre (cinque pareggi e sei sconfitte in undici gare), lo spettro della retrocessione si fa sempre più vivido.

IL TABELLINO

PALERMO-GENOA 0-0

PALERMO (4-3-1-2): Sorrentino; Munoz, Von Bergen, Aronica, Garcia; Barreto (Dossena 86′), Rios, Kurtic; Ilicic (Formica 88′), Fabbrini (Boselli 64′), Miccoli. A disp.: Benussi, Brichetto, Donati, Faurlin, Sperduti, Nelson, Viola, Dybala. All. Malesani

GENOA (3-5-1-1): Frey; Granqvist, Portanova, Moretti; Rossi (Pisano 80′), Kucka, Matuzalem (Bovo 84′), Vargas (Immobile 86′), Antonelli; Bertolacci; Borriello. A disp.: Tzorvas, Stillo, Tozser, Ferronetti, Jorquera, Rigoni. All. Ballardini

Arbitro: Orsato

Ammoniti: Portanova (G), Matuzalem (G), Moretti (G),  Miccoli (P), Kucka (G), Garcia (P), Dossena (P), Granqvist (G)

Espulsi: Aronica (P)

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti