Serie A: il Napoli beffato, la Lazio risorge

La squadra di Mazzarri ha buttato al vento la vittoria in casa contro il Catania. La Lazio, dopo due brutte sconfitte, è tornata a vincere grazie a Diakitè. Fiorentina in piena lotta per non retrocedere.

di Gianni Monaco 25 marzo 2012 17:38

Diventa sempre più entusiasmante la corsa per il terzo posto, valido per la qualificazione alla prossima Champions League. Ieri l’Udinese ha pareggiato 1-1 a Palermo, mentre la Roma è stata sconfitta dal Milan. Il Napoli aveva la grande chance per recuperare altre posizioni in classifica, ma ha fallito clamorosamente l’obiettivo, contro un Catania che in questo girone di ritorno sta facendo cose egregie. In vantaggio di due reti (Dzemaili 61′, Cavani 67′), gli uomini di Mazzarri, stanchissimi dopo le fatiche in Coppa Italia, si sono fatti raggiungere da Spolli (75′) e Lanzafame (84′). Il 2-2 finale fa felici i siciliani, che restano ampiamente in corsa per qualificarsi alla prossima Europa League.

Se gli ultimi minuti di gara sono stati fatali al Napoli, per la Lazio hanno significato vittoria. Reduci da due sconfitte consecutive, le aquile si sono imposte 1-0 sul Cagliari: il gol di Diakitè all’88’.

L’Atalanta si avvicina sempre più alla salvezza grazie al 2-0 sul Bologna: a segno Gabbiadini (50′) e Tiribocchi (90′). Il Lecce, invece, ha sprecato una grande chance sul campo del Novara, ultimo in classifica. La squadra di Cosmi ci ha provato in tutti i modi, ma non è andata oltre lo 0-0.

Sempre più drammatica la situazione della Fiorentina, che ha buttato al vento il successo a Genova. Dopo il gol di Belluschi al 21′, i viola avevano rimontato con Montolivo (31′) e Natali (70′). Il Genoa ha agguantato il 2-2 finale con Palacio al minuto 89.

Anche Cesena-Parma è finita 2-2 (Floccari 40′, Santana 46′, Del Nero 54′, Paletta 61′). I romagnoli, a questo punto, sono con un piede in Serie B. Più serana la posizione di Chievo e Siena, che hanno pareggiato 1-1: gol di Acerbi al 9′ e risposta di Destro al 54′.

Ora l’attesa è tutta concentrata sul big match di stasera tra Juventus e Inter. Partita fondamentale per entrambe, il posticipo della 29.a giornata di Serie A. I bianconeri non possono perdere contatto con il Milan, ora a 7 punti. Per i nerazzurri è forse l’ultima chance di rientrare in gioco  per la qualificazione alla prossima Champions League.

CLASSIFICA: Milan 63; Juventus 56*; Lazio 51; Napoli e Udinese 48; Roma 44; Catania 42; Inter 41*; Atalanta 37; Bologna, Chievo e Palermo 36; Cagliari e Genoa 34; Fiorentina e Siena 33; Parma 32; Lecce 27; Novara 24; Cesena 18.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti