Milan, Paolo Maldini attacca Taiwo: prenderlo è stato un errore

di Gianni Monaco 16 Dicembre 2011 13:26

Paolo Maldini è uno che di terzini di sinistra se ne intende. Negli anni ’90 è stato probabilmente il più forte al mondo in quel ruolo e tutt’oggi è considerato tra i più forti calciatori di sempre. Nella seconda parte della carriera ha giocato soprattutto da centrale difensivo, fino all’età di 41 anni. Insomma, quello che dice varrà pur qualcosa – per usare un eufemismo.

L’ex capitano del Milan ha criticato la scelta della dirigenza di prendere Taiwo dall’Olympique Marsiglia la scorsa estate. Secondo lui il club rossonero avrebbe bisogno di ben altri nomi. “Taiwo è stato un abbaglio, forse doveva essere valutato meglio, invece Maxwell è uno da Milan – ha detto al Corriere dello Sport Maldini. – Peccato non aver puntato su Santon. Molti terzini, comunque, adesso sono più offensivi e non difendono, come Bale ad esempio. Il migliore in questo momento? E’ Marcelo del Real Madrid”.

Il Milan, come si sa, non punta su quest’ultimo, ma su Maxwell, ieri a segno nel Mondiale per club. Il brasiliano è una riserva nel Barcellona, ma non è detto che voglia lasciare la squadra più forte del mondo per vestire la maglia rossonera. Una cosa è ormai quasi certa: Taiwo lascerà il Milan. Nonostante una prima parte di stagione da dimenticare, il nigeriano piace in Inghilterra, Portogallo e Francia.

Commenti