Il Psg punta forte su Tevez, ma Leonardo gioca con le parole

Il club francese vuole l'ex attaccante del Corinthians. Il Manchester City dice no al prestito. Ecco perché in questo momento il Milan è in difficoltà.

di Gianni Monaco 10 Dicembre 2011 15:25

Tra il Milan e Carlos Tevez c’è di mezzo il Psg. Lo ha detto anche il vice presidente dei rossoneri, Adriano Galliani, il quale resta in attesa della risposta del Manchester City. Leonardo, che del Psg è direttore, preferisce giocare con le parole, facendo capire però che nella corsa all’attaccante argentino si sente leggermente favoritivo.

Ecco quanto l’ex allenatore di Milan e Inter ha dichiarato al Corriere dello Sport: “Non abbiamo fatto offerte per il giocatore. Se il Manchester City accetterà di dare in prestito Tevez ai rossoneri, basta, è chiusa. Altrimenti, il mercato resta aperto. Del resto – ha aggiunto il direttore del club francese – con l’ingaggio che ha l’argentino, quanti sono i club disponibili a investire cifre del genere? E’ ovvio che il proprietario del Paris Saint Germain e quello del Manchester si parlino: sono di famiglia, ma sia chiaro che il nostro non è uno sgarbo al Milan. Eravamo interessati a Carlitos già da tempo e – ha detto ancora Leo – se il City non lo darà in prestito al Milan non sarà certo colpa nostra“.

In casa rossonera, dunque, aumenta la preoccupazione per l’inserimento dei parigini, pronti a pagare subito per avere l’ex attaccante di Boca Juniors, Corinthians, West Ham e United. Roberto Mancini ha parlato chiaramente: niente prestiti. A meno che per il Milan non ci sia l’obbligo di riscatto.

Commenti