Carlos Tevez ingabbiato: “Il City non vuole cedermi, mi resta solo la Premier League”

di Gianni Monaco 2 Febbraio 2012 14:23

Come finirà la telenovela Carlos Tevez? Difficile, anzi impossibile dirlo. L’unico dato di fatto certo è che, in questo momento, l’attaccante argentino è del Manchester City. Tre mesi fa, in maniera palese, ha espresso la volontà di andare via. Ma il club inglese, che sui di lui ha investito quasi 40 milioni di euro, non ha alcuna intenzione di fare super sconti. Lo sa bene il Milan, che ha provato a prendere l’ex West Ham in prestito, senza riuscirci. Il City era invece disponibilissimo a trattare con gli sceicchi proprietari del Psg, ma l’attaccante ha rifiutato il trasfetimento in Francia.

Carlos Tevez si sente ormai ostaggio del Manchester, anche se lui è ‘tranquillo’ in Argentina.

La vicenda è comica, voglio solo giocare, avevo offerte da club italiani e spagnoli, ma non si è concretizzato nulla – ha spiegato l’ex Corinthians ai microfoni di Kicker. – Non vogliono cedermi a basso prezzo e neanche in prestito, sono in una spirale negativa. Avevo scritto una lettera al Manchester City in cui chiedevo di andare via motivando la mia scelta, ma i dirigenti hanno detto di no a tutte le offerte che hanno ricevuto. Adesso l’unica opzione è la Premier League. Parlare con Roberto Mancini? Ne discuterò direttamente con il club – ha spiegato Tevez – e vedremo che succederà”.

Commenti