Serie B: Pescara e Sassuolo ora ci credono, il Torino frena

di Ivano Sorrentino 28 gennaio 2012 20:10

La terza giornata di ritorno del campionato di serie B si poterbbe definire quella della definitiva consacrazione del Pescara di Zeman e del Sassuolo. Il Pescara infatti ieri ha dato ancora una volta dimostrazione di essere una grandissima squadra liquidando facilmente il Modena per 3-1. Quello che però colpisce di più della squadra biancoazzurra è sicuramente il gioco spumeggiante che mette in scena ad ogni partita, trainata sopratutto dalle magie dal duo d’attacco composto da Isigne e Immobile.

Oltre al Pescara però un’altra squadra sta crescendo sempre di più dimostrando di poter tranquillamente competere per la promozione in serie A. Stiamo parlando del Sassuolo di Pea, gli emiliani infatti oggi si sono imposti per 2-0 contro una squadra ostica e coriacea come l’Hellas Verona,lanciandosi dunqe a tutti gli effetti verso un piazzamento che consente le promozione diretta in massima serie. Complice del successo del Pescara e del Sassuolo è stato sicuramente l’ennesimo stop del Torino che ha pareggiato a Varese in una gara giocata praticamente sotto la neve. Gli uomini di Ventura però non possono assolutamente permettersi altri stop se vogliono al più presto raggiungere il tanto atteso ritorno in serie A.

Nei piani alti vince anche il Padova che grazie ad un goal di Trevisan piega il Cittadella nel derby veneto. Da sottolineare è operò anche l’incredibile momento di forma del Brescia che, grazie alla cura del tecnico Calori, ha racimolato ben cinque successi di fila portandosi quindi a ridosso della zona play-off. La Sampdoria invece continua inesorabile la sua marcia fatta di pareggi, i blucerchiati infatti hanno impattato anche oggi pareggiando 0-0 sul campo del Gubbio. Il Bari invece vince in trasferta contro l’Albinoleffe, mentre terminano in pareggio Vicenza-Ascoli,Grosseto-Reggina e Livorno-Nocerina. Ieri invece l’altro anticipo tra Juve Stabia e Crotone era terminato 2-2 con i campani che sono riusciti ad agguantare i calabresi al sesto minuto di recupero grazie al solito Marco Sau.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti