Zeman: “Il calcio non è ancora uscito dalle farmacie”

Il tecnico del Pescara è tornato a parlare dei medicinali nel calcio italiano e ha detto la sua sull'interesse dell'Inter.

di David Spagnoletto 19 Aprile 2012 17:02

Nell’estate del ’98 sconvolse il calcio italiano con le dichiarazioni sulle farmacie. Oggi Zdenek Zeman è tornato a parlare di medicine nel pallone nostrano:

“In effetti noto ancora che ogni giorno escono nuovi tipi di medicinali e tantissimi integratori, spero che non facciano male alla salute. Non credo che il calcio sia uscito completamente dalle farmacie. Qualcuno corre troppo? Non so, dovrei vedere che tipo di allenamento fanno durante la settimana. In passato è stato detto che le mie squadre corrono troppo, ma il merito è soltanto dei tanti gradoni che facciamo nelle sedute”.

Il tecnico del Pescara è tornato sulla morte di Piermario Morosini:

“Non credo si potesse fare più di quanto hanno fatto le persone che sono intervenute è chiaro che vedere un morto in un campo di calcio ha un impatto mediatico considerevole”.

L’ex tecnico di Lazio e Roma ha parlato anche della possibilità di sedere sulla panchina dell’Inter il prossimo anno:

“Non so nulla e non mi va di parlarne, però io mi sento allenatore e basta. Ho voglia di misurarmi con le grandi della serie A e spero di farlo presto con il Pescara”.

Commenti