Vittoria Juve, le dichiarazioni dei giocatori

I bianconeri colgono un importante successo contro i danesi del Nordsjaelland, ecco i pareri nel dopogara.

di Ivano Sorrentino 8 novembre 2012 0:48

L’avversario non era certo uno dei top club europei, ma ciò poco conta per una Juventus che torna alla vittoria in Europa dopo molto tempo.  Nel match di andata i bianconeri avevano sprecato due punti impattando sul campo di una squadra che questa sera a Torino ha mostrato tutte le sue, enormi, lacune. Nel dopopartita i giocatori bianconeri non possono che essere soddisfatti, convinti che ora la qualificazione è leggermente più vicina.

Il primo a parlare è stato ovviamente il capitano Buffon:”Abbiamo dato dimostrazione che pur non giocando contro una squadra di blasone eccelso ci abbiamo messo piglio dall’inizio e gli ingredienti giusti che conosciamo ed erano sopiti. Quando li tiriamo fuori è dura tenerci testa. Più che una dimostrazione ad altri è stata una risposta a noi stessi”. Il portiere però sa bene che al Juve dovrà ancora affrontare le squadre più ostiche del girone:“Il Chelsea ha un’esperienza internazionale decennale e sono abituati a certi contesti. Lo Shakhtar qualitativamente e come brillantezza è molto imprevedibile dimostrato di essere una grande squadra con valori consolidati, sono una brutta bestia da incontrare. Però vedendo noi spero pensino qualcosa di simile pure loro”.

Ad essere molto felice della vittoria è anche il difensore Leonardo Bonucci:“Volevamo dimostrare che siamo gli stessi dello stesso anno. -A volte per colpa nostra è mancata la giusta cattiveria, oggi si è rivista la squadra dello scorso anno, che è pronta a dire la sua anche in Europa. Sappiamo benissimo che ora ci giochiamo la qualificazione, dobbiamo sfruttare al meglio il fattore campo in casa contro il Chelsea per poi andare in ucraina e provare a fare il colpo grosso vincendo contro una squadra che sembra davvero in forma. Continueremo a lavorare ma questa sera sicuramente andiamo a casa con una maggiore fiducia nei nostri mezzi”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti