Ultima chiamata per il Manchester City

I campioni d'Inghilterra rischiano l'estromissione dall'Europa. Dortmund e PSG ad un punto dagli ottavi. Possibile avanzata anglo-tedesca nel gruppo B

di Antonio Pio Cristino 21 Novembre 2012 8:17

La stagione europea 2012/13 del Manchester City rischia di fermarsi definitivamente contro il Real Madrid all’Etihad Stadium. La sfida anglo-spagnola valida per il quinto turno del giorne D di qualificazione Champions potrebbe infatti sancire l’uscita di scena dei campioni inglesi in carica non solo dalla massima competizione europea per club, ma anche dal ripescaggio in Europa League. Se i ‘Citizens’ infatti perdessero o anche pareggiassero contro Casillas e soci e, contemporaneamente, l’Ajax dovesse impattare o vincere in casa contro il Borussia Dortmund, la banda di Mancini si ritroverebbe matematicamente ultima del gruppo.

Si gioca sui numeri e sulle ipotesi anche il discorso qualificazione del girone di ferro di questa edizione di Champions. La vittoria o il pareggio del Real Madrid condannerebbe infatti l’Ajax se quest’ultima non dovesse superare, nel primo caso, o dovesse perdere, nel secondo, contro un Dortmund cui basterebbe solo la divisione della posta in palio per accedere agli ottavi.

NEL GIRONE A – Lo scenario è invece molto più semplice nel girone A. Il Porto è già qualificato alla successiva fase ad eliminazione diretta e attenderà la Dinamo Zagabria che coltiva ancora qualche residua speranza di ripescaggio in Europa League. L’altra gara della serata invece dovrebbe sancire il passaggio del turno del Paris Saint Germain impegnato contro la Dynamo Kyiv al ‘Kiev Olympic Stadium’. I ragazzi di Carlo Ancelotti, che non stanno attraversando un buon momento in Ligue 1, hanno infatti un rassicurante vantaggio di cinque punti sugli ucraini nella classifica del gruppo.

L’ANTICIPO – La prima gara del quinto mercoledì Champions della stagione si terrà al ‘Petrovski’ di San Pietroburgo dove lo Zenit affronterà il già qualificato Malaga (inizio ore 18:00). La sfida inaugurale della serata del girone C sarà cruciale anche per capire il possibile andamento di Anderlecht-Milan. Tra gli italiani e la squadra di Luciano Spalletti infatti il divario in classifica è di appena due punti, con l’Anderlecht, attuale terza del gruppo, a costituire la cerniera tra i due team.

La situazione è complicata anche nel girone B dove l’attuale seconda Arsenal dovrà sfruttare l’occasione all’Emirates dove arriverà il fanalino di coda Montpellier. La capolista Schalke 04 riceverà invece l’outsider Olympiakos. In caso di contemporanea vittoria di tedeschi e inglesi, il discorso qualificazione sarebbe chiuso con i greci matematicamente ripescati in Europa League.

Commenti