Alla vigilia dell’ultimo martedì di Champions del 2012

Porto e Paris Saint Germain, e Schalke 04 e Arsenal lotteranno per il primato nei gruppi A e B; Zenit, Anderlecht, Ajax e City per l'accesso all'Europa League

di Antonio Pio Cristino 4 dicembre 2012 11:02

E’ già quasi tutto deciso nei primi quattro gironi di Champions League 2012/13. Dopo le prime cinque giornate del torneo i gruppi A, B, C e D hanno decretato le otto qualificate alla prossima fase ad eliminazione diretta. Resta dunque poco da certificare nell’ultimo martedì dell’anno 2012 della massima competizione europea per club, se non qualche posizionamento finale accompagnato dagli ultimi fuochi legati alla lotta per il ripescaggio in Europa League.

GRUPPO A – Porto e Paris Saint Germain sono certe del passaggio agli ottavi di Champions League. La Dinamo Kyiv è invece già matematicamente alla prossima fase di Europa League. Nell’ultima giornata della fase eliminatoria, lo scontro al vertice previsto al ‘Parco dei Principi’ potrebbe sancire il cambiamento delle prime due posizioni del raggruppamento, con il Paris Saint Germain in lizza per strappare il primato ai portoghesi e mettere a tacere, almeno per il momento, i mugugni suscitati dal cattivo andamento in Ligue 1. Il fanalino di coda Dinamo Zagabria vorrebbe invece conquistare almeno un punto in questa prima fase Champions ospitando l’ormai disinteressato Kyiv.

GRUPPO B – Anche qui le due qualificate Schalke 04 e Arsenal si giocheranno il primo posto nel girone … a distanza. L’Arsenal, secondo ad un punto dai tedeschi, si recherà ‘Karaiskaki Stadium’ di Atene contro l’Olympiakos già sicuro dell’accesso all’Europa League. Lo Schalke 04 invece andrà a trovare i campioni di Francia in carica del Montpellier, mestamente ultimi del raggruppamento con solo un punto conquistato.

GRUPPO C – Se tra Malaga, primo, e Milan, secondo, è già tutto deciso per la qualificazione alla prossima fase della competizione, resta da decidere chi tra Anderlecht, impegnato in Spagna, e Zenit San Pietroburgo, al ‘Meazza’ di Milano, riuscirà ad ottenere il pass per l’Europa League. Entrambi i team sono a quota quattro in classifica e in caso di arrivo in parità, passerebbe chi tra le due vanterebbe la miglior differenza reti (al momento lo Zenit è in vantaggio). Negli scontri diretti infatti belgi e russi hanno avuto lo stesso rendimento.

GRUPPO D – Il girone di ferro di questa edizione di Champions League ha già delineato le sue gerarchie ‘qualificazione’. Il Borussia Dortmund ha vinto il gruppo poichè anche in caso di arrivo a pari merito con il Real Madrid, avrebbe il vantaggio degli scontri diretti contro gli spagnoli. La formazione di Mourinho si dovrà dunque accontentare della seconda piazza, mentre dietro è bagarre tra Ajax e Manchester City per salvare la propria stagione europea. Gli olandesi hanno un punto di vantaggio sui campioni d’Inghilterra che, se non dovessero ottenere risultati positivi al ‘Westfalen’ contro la capolista, chiuderebbero la propria stagione continentale già a dicembre per il secondo anno consecutivo.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti