Si è chiusa la fase a gironi della Champions League 2012/13

Si è chiusa la fase a gironi di Champions. Juventus, Celtic e Galatasary si sono qualificate agli ottavi. In Europa League scendono Benfica, Chelsea e Cluj.

di Antonio Pio Cristino 6 dicembre 2012 11:27

Juventus, Celtic Glasgow e Galatasaray sono state le ultime tre qualificate alla fase ad eliminazione diretta dell’edizione 2012/13 della Champions League. I gironi E, G ed H hanno dunque emanato le sentenze definitive nel mercoledì conclusivo dell’annata 2012 della massima competizione europea per club.

CAMPIONI ‘FUORI’ – Per la prima volta nella storia della Champions League la formazione detentrice del titolo viene sbattuta fuori dalla competizione già nella fase a gironi. E’ successo al Chelsea terremotato di Rafa Benitez che ha sfogato la sua rabbia sul malcapitato Nordsjaelland con un performante quanto inutile 6-1 (doppietta di Torres, e due rigori falliti a vantaggio dell’una e dell’altra formazione nel corso del match). Lo sforzo dei ‘Blues’ a ‘Stamford Bridge’ è stato infatti reso vano dalla prova sopraffina della Juventus in casa dello Shakhtar Donetsk. I bianconeri hanno espugnato il ‘Donbass Arena’ con un’autorete propiziata da Giovinco, e si sono presi qualificazione e primo posto nel girone ai danni degli inglesi finiti così in Europa League.

SERATA TRISTE – E’ stata una gara dal triste epilogo al ‘Da Luz’ di Lisbona, dove il Benfica e il Barcellona si sono equamente ‘divisi’ i dolori della serata. I rossi figliocci di Eusebio non sono riusciti a strappare il pass per la fase successiva non andando oltre lo 0-0 (clamorosa la palla goal divorata da Maxi al 96′). I catalani invece hanno dovuto fare i conti con l’infortunio del campionissimo Lionel Messi che nel tentativo di eguagliare il record di reti Gerd Muller, si è procurato almeno una contusione al ginocchio sinistro.

Della tristezza in terra lusitana ne ha approfittato il Celtic Glasgow che ha battuto lo Spartak Mosca 2-1 con il rigore decisivo di Commons all’82’, dopo il vantaggio iniziale scozzese di Hooper e il momentaneo pareggio russo a firma di Ari. Il Celtic ha guadagnato così l’accesso alla prossima fase Champions. Il Benfica disputerà invece i sedicesimi del secondo torneo continentale.

SCONTRI DIRETTI – Nel girone H, Galatasaray e Cluj hanno chiuso il gruppo a pari punti al secondo posto dietro il Manchester United. Il ruolino negli scontri diretti tra i due team ha però premiato i turchi in vantaggio contro i rumeni nel doppio confronto. Il Galatasaray ha vinto 2-1 in rimonta al ‘Municipal’ di Braga con il goal del capocannoniere del torneo Burak Yilmaz ed il raddoppio di Aydin Yilmaz, dopo l’iniziale vantaggio lusitano di Mossorò. Il Cluj ha avuto la soddisfazione di espugnare l’Old Trafford dello United già qualificato grazie al goal partita di Luis Alberto, ma si è dovuto accontentare del ripescaggio in Europa League.

LOTTA AL VERTICE – Nel girone F, Bayern Monaco e Valencia erano già qualificate alla vigilia della giornata. Le gare dell’ultimo mercoledì del mini torneo interessavano dunque solo per sapere chi tra iberici e teutonici si sarebbe assicurato il primo posto. A fine serata l’ha spuntata il Bayern che ha prima schiantato il BATE Borisov 4-1 (Gomez, Muller, Shaquiri e Alaba; Filipenko per i bielorussi), quindi ha fatto valere il vantaggio negli scontri diretti nei confronti del Valencia vittorioso 0-1 in casa del Lille (Jonas su rigore). Il BATE è infine giunto terzo nel raggruppamento acquisendo il diritto all’Europa League.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti