Serie A, Genoa-Fiorentina 0-1

I viola espugnano Marassi con un gol di Pasqual e si portano a -4 dal terzo posto. Seconda sconfitta in due partite per Delneri.

di Antonio Ferraro 1 Novembre 2012 22:35

Nel posticipo della decima giornata di Serie A allo stadio Marassi di Genova si affrontano Genoa e Fiorentina.

Come era stato ipotizzato alla vigilia, nei rossublù parte dal primo minuto Hallenius, con Jorquera in panchina. Lo svedese, all’esordio assoluto con il Genoa, agisce alle spalle di Immobile in avanti. Indisponibile, invece, Jankovic. Montella ritrova Pizarro e Roncaglia, reduci dal turno di squalifica. A centrocampo confermato Mati Fernandez. In attacco vicino a Jovetic c’è Ljajic.

Partono forte i rossoblù: al 2′ Hallenius riceve da Bertolacci sulla destra, salta un avversario e va al cross; sulla respinta della difesa Kucka scarica un sinistro che finisce di poco a lato. Ma al 14′ è la Fiorentina a passare: Rodriguez lancia dalla propria trequarti Pasqual, che solo di fronte a Frey insacca con un morbido tocco di sinistro. La pressione dei toscani è continua, mentre la formazione di Delneri appare incapace di reagire. Al 25′ ancora occasione per i viola: Borja Valero la gioca per Jovetic ai 20 metri; il montenegrino lascia partire un tiro insidioso che Frey respinge in angolo. Al 30′ si vede il Genoa: grande giocata di Immobile che semina Rodriguez; sul suo passaggio al centro, però, Viviano in tuffo allontana il pallone. Al 35′ sgroppata di Cuadrado che ispira Ljaijc; il serbo, però, si fa ipnotizzare dal Frey, sprecando il raddoppio. Il primo tempo termina con i viola in vantaggio.

Nella ripresa parte forte la Fiorentina: al 6′ Jovetic fa fuori un paio di avversari, entra in area e mette in mezzo per Ljaijc, che però trova sulla sua strada un grande Frey. Al quarto d’ora si rivede il Genoa: Moretti dà palla in verticale a Tőzser, che scarica un sinistro dal limite; Viviano si distende e para. Poi è un monologo viola: la squadra di Montella controlla il gioco e mette alle corde la difesa genoana con un Cuadrado in grande forma. L’unico tentativo del Genoa è di Immobile allo scadere: l’ex Pescara si gira bene in area, ma il suo tiro viene respinto involontariamente da Said. Non succede più niente: prima vittoria in trasferta per i toscani, che si portano a quattro punti dal Napoli terzo. Questo il tabellino del match:

Genoa (4-4-1-1): Frey; Sampirisi, Bovo, Granqvist, Moretti; Merkel (Tőzser, 53′), Kucka, Bertolacci (Said, 82′), Antonelli; Hallenius (Jorquera, 46′); Immobile. A disp.: Tzorvas, Donnarumma, De Moraes, Canini, Piscitella, Seymour, Melazzi. All.: Del Neri.

Fiorentina (3-5-2): Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Fernandez (Aquilani, 59′), Pizarro, B. Valero (Migliaccio, 79′), Pasqual; Ljajic (El Hamdaoui, 67′), Jovetic. A disp.: Neto, Hegazi, Tomovic, Cassani, Romulo, Olivera, Llama, Toni, Seferovic. All.: Montella

Arbitro: Banti

Marcatori: Pasqual 14′

Ammoniti: Sampirisi, Moretti, Immobile, Kucka, Bertolacci (G); Pasqual, Pizarro, Cuadrado (F)

Commenti