Roma, Daniele De Rossi: “Se non rinnovo non è un dramma”

di Gianni Monaco 12 ottobre 2011 15:58

Daniele De Rossi e la Roma. Il tormentone continua. Del rinnovo del contratto del centrocampista classe 1983 si parla ormai da più di un anno. La vecchia proprietà non è riuscita a prolungare l’accordo (quello attuale scade nel 2012), a differenza di quanto avvenuto con Francesco Totti. I tifosi giallorossi speravano che con Di Benedetto si ponesse subito fine alla querelle e venisse garantita la permanenza di De Rossi. Invece, fino ad ora, la fumata bianca non c’è stata. Non solo. Le parole del giocatore della nazionale non sembrano andare nella direzione desiderata dai fans romanisti.

Io penso che sia più importante il futuro della Roma che il mio – ha dichiarato il centrocampista 28enne. – A prescindere dal mio contratto il club giallorosso sta creando qualcosa di importante. Se non rinnovo io risparmiano bei soldi e prendono altri calciatori importanti, forti come me. Il mio rinnovo non deve essere un assillo“. Siamo di fronte a un nuovo caso Montolivo? Di certo l’eventualità, a pochi mesi dall’Europeo del 2012, non gioverebbe alla nazionale di Cesare Prandelli?

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti