Rissa tra ultras doriani e genoani, bilancio gravissimo

L'episodio è avvenuto nella notte a Genova dopo la vittoria che ha sancito il ritorno della Sampdoria in serie A.

di Ivano Sorrentino 10 giugno 2012 21:56

Ieri la Sampdoria ha battuto il Varese ed è così ritornata in massima sere dopo solamente un anno di purgatorio in serie B. Ovviamente la gioia per la promozione si è subito diffusa nella parte blucerchiata di Genova in quanto anche il comune aveva provveduto ad installare un maxischermo per permettere ai tifosi blucerchiati non in possesso di un biglietto per la trasferta di Varese di gustarsi comunque il match.

Dopo il risultato positivo dunque è ovviamente scaturita la festa dei sostenitori blucerchiati in ogni angolo della città, purtroppo però in tarda serata si è verificato davvero un episodio gravissimo. In un bar alla periferia di Genova infatti un gruppetto di cinque tifosi sampdoriani stava tranquillamente festeggiando quando è stato avvicinato da un altro gruppo di giovani. Dall’incontro è scaturita una rissa che ha visto soccombere il gruppetto di tifosi sampdoriani in quanto ben tre persone del gruppo sono rimasti a terra immobili.

Ovviamente le persone che hanno assistito la scena hanno subito chiamato soccorsi e per i tre giovani il bilancio è davvero gravissimo. Tutti infatti hanno riportato ferite di arma da taglio con gravi danni subiti nella zona addominale, al momento infatti i tre giovani sono in prognosi riservata.  La polizia sta cercando di ricostruire la vicenda ma, secondo alcune testimonianze, il gruppo di assalitori è molto probabilmente un gruppo di tifosi del Genoa. Prima dell’aggressione infatti molti presenti hanno assistito ad un pesante scambio di battute tra le fazioni con termini chiaramente riconducibili alle “filosofie” dei gruppi ultras. La notizia ovviamente ha destato molto sgomento in tutta la città ligure, si teme infatti che con il ritorno della Sampdoria in serie A si possa riacutizzare la rivalità tra le due squadre. Se questo sentimento fosse portato avanti solamente sul terreno di gioco sarebbe normale, ma purtroppo sembra non essere così.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti