Premi Fifa truccati, la denuncia di Mourinho e Pandev

Irregolarità nelle votazioni: ecco la denuncia avanzata dallo special one ed il suo ex pupillo

di Nadia Napolitano 21 marzo 2013 12:45

Mourinho ha accusato la Fifa di aver manomesso le votazioni per l’elezione del migliore allenatore del mondo 2012, che hanno incoronato vincitore il cittì della nazionale spagnola Vicente Del Bosque, che ha saputo guidare alla vittoria degli Europei le furie rosse con grande maestria. L’ex tecnico dell’Inter, furibondo, chiede che venga fatta giustizia, denunciando irregolarità nelle votazioni che avrebbe decretato un verdetto, a suo parere, non corrispondente alla realtà. Esattamente come avviene per il Pallone d’Oro, avevano diritto al voto tutti i commissari tecnici e i capitani delle rappresentative nazionali del mondo, ed un giornalista, portavoce di ciascun paese.

Lo special one non volle partecipare alla premiazione per i motivi di cui sopra: “Diversi amici mi hanno chiamato per dirmi che mi avevano votato, ma la loro preferenza era andata ad un altro“. A quel punto è intervenuta la Fifa a placare gli animi, affermando che nessuna violazione del regolamento era stata applicata nella maniera più assoluta. Non la pensa così Goran Pandev, ex pupillo di Mourinho ai tempi della triplete nerazzurra, oggi attaccante del Napoli e capitano della nazionale macedone. Il numero 29 della rosa partenopea avrebbe dato il proprio voto a Mourinho, eppure i dati ufficiali suggerirebbero ben altro: Del Bosque primo, seguito da Roberto Mancini e Jurgen Klopp come terza preferenza. Pandev, stizzito, afferma: “Ho votato Mourinho, sempre per lui, e sono certo che sono successe cose molto strane. L’ho chiamato e gli ho detto che avevo votato per lui. Era triste, tutti sappiamo che succedono cose strane alla Figa, ma non possiamo cambiarle né io, né lui“.

Come replicherà la Federazione internazionale di calcio alle accuse rivoltale? Per non compromettere la sua credibilità, sarebbe bene fornire spiegazioni più che valide. Episodi del genere, tra l’altro, non sono nuovi: Rosicky e Thiago Silva, ad esempio, avevano rispettivamente votato per Balotelli e Cristiano Ronaldo, sebbene le preferenze vennero entrambe assegnate a Messi. Che succede? Legittimo chiederselo.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti