Parma-Juventus 0-0, Conte è arrabbiatissimo con gli arbitri

di Gianni Monaco 16 Febbraio 2012 11:29

Parma-Juventus poteva essere il match della svolta per Antonio Conte. La sua squadra aveva infatti la grande chance di tornare in vetta alla classifica. Invece è finita 0-0 e il Milan resta più in alto di tutti, con un punto di vantaggio. Per il tecnico della Juventus, che non ha nulla da rimproverare ai suoi, la colpa è tutta dell’arbitro Mazzoleni, che avrebbe negato, nei minuti di recupero, un rigore a Pirlo. Ma l’allenatore, che si dice “molo, ma molto deluso, credetemi”, è arrabbiato anche guardando indietro e cioè alle altre partite in cui la Signora sarebbe stata danneggiata.

“Penso sia inevitabile iniziare a non essere sereno – ha detto Conte nella conferenza stampa post partita. – A non essere sereno perchè avverto un’aria che non mi piace. A noi il signor Braschi ha risposto che devono essere trattati tutti allo stesso modo: ecco, trattateci allo stesso modo di tutti. E invece avverto una sorta di paura, grande paura, nel fischiare in favore della Juventus”.

Secondo Conte, sarebbe la statistica stessa a dargli ragione:

“La Juventus, che per 70-75 minuti fa la partita nella metà campo avversaria, e quindi calpesta l’area avversaria per tanto tempo, è inspiegabile che abbia avuto un solo rigore a favore, quando le ultime in classifica hanno più rigori rispetto a noi. Tra Siena e Parma, noi adesso parleremmo di fughetta. E invece stiamo a commentare due pareggi”.

L’allenatore dei bianconeri parla di una situazione sportivamente drammatica:

 “Avrei preferito parlare della partita. Ma inizio ad avvertire un’aria che non riesco a spiegare ai calciatori, ai tifosi e alla società. Ed è un’aria pesante, non mi piace. Noi siamo uomini di sport”.

Conte non è infuriato solo per il presunto rigore negato a Pirlo al 93′, ma anche per un altro penalty non concesso e un fallo di Morrone su Vidal che “doveva essere da espulsione”. Qualcuno, in conferenza stampa, fa notare al tecnico dei bianconeri che anche il Parma si è lamentato per il presunto fallo in area di rigore sull’ex Giovinco. Ma per Conte il fantasista gialloblu “è svenuto”. Insomma, il tecnico non ha più dubbi: gli arbitri ce l’hanno con la Juventus. A 10 giorni dalla sfida con il Milan, l’area è pesantissima.

Commenti