Squalifica Ibrahimovic: 3 giornate allo svedese

Pesante squalifica per Zlatan Ibrahimovic, che dovrà saltare le prossime tre partite di campionato. L’attaccante del Milan è stato espulso per aver insultato l’assistente Nicoletti nel corso del posticipo vinto dai rossoneri a Firenze per due a uno.

Lo svedese, quindi, dovrà saltare le prossime tre gare con Sampdoria, Brescia e Bologna.

Tre gare fondamentali per lo scudetto del Milan, che è tallonato da un lanciatissimo Napoli e dall’Inter che sembra aver ripreso la fiducia nei propri mezzi.

Champions League, Manchester-Chelsea: Ancelotti s’aggrappa al precedente

Ancelotti deve batte il Manchester United se vuole portare il suo Chelsea alle semifinali di Champions League. Partita che non solo si presenta difficile per la forza e la compattezza della squadra di Ferguson, ma anche perché l’impresa va fatta all’Old Trafford, stadio da sempre ostico per qualunque formazione.

L’ex allenatore del Milan si aggrappa al precedente di un anno fa, quando i Blues espugnarono il fortino dei Red Devils per 2-1 grazie alle reti di Joe Cole e Drogba. Risultato che ribalterebbe l’andata (0-1) e darebbe al Chelsea la possibilità di entrare nelle prime 4 d’Europa.

Napoli scudetto 1990: quando il Milan cadde nella “Fatal Verona”

Il Napoli sogna la rimonta sul Milan. Come successo nello scudetto del 1990 i partenopei vogliono fare uno sgambetto ai rossoneri. Ma se allora la squadra di Bigon poteva mettere in campo Diego Armando Maradona ed era partita ai nastri di partenza come protagonista del campionato, in questa stagione l’obiettivo dei ragazzi di Mazzarri, per stessa ammissione del presidente De Laurentiis, era il quinto posto. In quel lontano 22 aprile il Napoli espugnò Bologna (proprio come ieri) e il Milan cadde a Verona, consegnando virtualmente il tricolore a Maradona e compagni:

 

[flv]http://www.youtube.com/watch?v=pcEKEuTe0PY&feature=player_embedded#at=98[/flv]

Complice la stagione negativa di Roma e Juventus il Napoli ha superato sé stesso, inanellando una serie di vittorie che hanno dato entusiasmo a tutto l’ambiente. Entusiasmo che non si è smarrito nel girone di ritorno come nelle precedenti stagioni.

Reja, polemica con la Roma: “Stile giallorosso? Ognuno fa le proprie valutazioni”

Reja corregge il tiro, ma non troppo. Dopo l’ennesima polemica a distanza di ieri con la Roma, il tecnico biancoceleste oggi ha rivisto in parte le sue posizioni. Intervistato da una radio della Capitale, l’allenatore della Lazio ha detto: “La Roma è una squadra fortunata. Anche a Udine, per esempio, poteva andare sotto, ma invece ha trovato il gol decisivo su una rimessa laterale al 95′. Insomma, sono bravi e fortunati”.

Ma quando sembrava che Reja volesse dribblare la polemica con la Roma, l’ex allenatore del Napoli è caduto nella provocazione: “Montali ha parlato dello stile Roma? Ognuno fa le proprie valutazioni”. Dichiarazione che farà nascere ancora discussioni fra le due sponde del Tevere, sempre pronte allo sfottò.