Gattuso, il sogno scudetto e il ritiro

di Gioia Bò 14 aprile 2011 16:19

Più volte è stato sul punto di lasciare il Milan, ma ora che è tornato il Ringhio di sempre vuole togliersi ancora qualche soddisfazione con la maglia rossonera. Rino Gattuso non vuole rinunciare al sogno scudetto e prova a suonare la carica a sei giornate dalla fine del campionato:

Siamo in testa da più di 20 giornate, negli scontri diretti si è visto il nostro valore: abbiamo battuto due volte sia il Napoli che l’Inter, attualmente seconda e terza in classifica. Meritiamo questo scudetto.

Uno scudetto che potrebbe rappresentare la degna conclusione di una lunga carriera, visto che Gattuso ha intenzione di correre dietro ad un pallone ancora per poco:

Sono quasi al capolinea, manca poco per appendere le scarpe al chiodo. Ho 33 anni e per il ruolo in cui gioco posso andare avanti al massimo per altre due stagioni, poi lascerò. La mia carriera mi rende orgoglioso, non ho rammarichi e ho fatto tutto quello che sognavo di fare. Mi piacerebbe poter allenare i ragazzini.

E magari continuare a ringhiare in panchina.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti