Milan, Galliani parla dell’affare Tevez e del rinnovo di Allegri

Se l'attaccante argentino del City arriverà, sarà in prestito con diritto di riscatto. Intanto il tecnico rossonero è sempre più vicino al prolungamento del contratto: la società è molto contenta del suo lavoro.

di Gianni Monaco 28 novembre 2011 14:39

I media italiani e inglesi, ormai, hanno pochi dubbi. Il sostituto di Antonio Cassano, da gennaio, sarà Carlos Tevez. Il calciatore argentino, 27 anni, da un paio di mesi è fuori squadra, dopo cioè che si è rifiutato di scendere in campo nel secondo tempo di Bayern Monaco-Manchester City. L’ex attaccante del Corinthians non ha alcuna intenzione di vestire la maglia del club inglese e Roberto Mancini fa molto volentieri a meno di lui. Il City, d’altronde, è in vetta alla Premier League con 5 punti in più dello United.

Il Milan, psicologoco permettendo, vuole Tevez, ma non ha intenzione di spendere troppo. L’idea di Adriano Galliani è quella di avere l’ex giocatore del Boca Juniors in prestito per poi decidere tranquillamente a giugno se riscattarlo oppure no. “Chi arriva al Milan sarà in prestito gratuito con diritto di riscatto – ha detto il manager prima della riunione della Lega Calcio. – Tevez? Vediamo, c’è tempo. Sicuramente se non ci fosse stato il problema Cassano saremmo rimasti così”.

L’ad del club rossonero ha anche parlato del rinnovo di Massimo Allegri. Galliani ha spiegato che non c’è nessun tipo di ostacolo al prolungamento dell’accordo. Il tecnico, d’altronde, sta facendo benissimo, anche in questa stagione. Ad agosto la Supecoppa Italiana. Il Milan inoltre è qualificato agli ottavi di Champions League e secondo in campionato.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti