Milan, Galliani esalta Nocerino: “Dicevate che era una pippa”

L'ex centrocampista del Palermo decisivo contro il Parma grazie a una bellissima tripletta. E pensare che ad inizio stagione molti lo consideravano un acquisto sbagliato.

di Gianni Monaco 27 Ottobre 2011 9:36

E’ stato tra i giocatori più criticati di inizio stagione. Ed effettivamente, non è che Antonio Nocerino stesse giocando tanto bene. Sembrava ancora troppo timido per il Milan. Lento, impacciato, impreciso, fuori ruolo. A Barcellona era sembrato quasi invisibile. Due settimane fa, però, la svolta. E’ avvenuta proprio contro quella che fino a meno di due mesi fa era la sua squadra. Il gol al Palermo sembra avere dato la giusta scossa a Nocerino, che ora è diventato assolutamente fondamentale per il gioco di Allegri. E non solo per i 4 gol già segnati in campionato, che da soli ne giustificherebbero la presenza in campo.

Al termine di Milan-Parma, Galliani gongola: “Avevamo già preso Aquilani e non pensavamo che il Palermo vendesse Nocerino. Un mio amico mi ha detto che il Palermo lo avrebbe ceduto – ha spiegato il dirigente del club milanista. – Esco dall’ufficio, parlo con Sagramone e Sogliano. Faccio la mia offerta, all’inizio mi dicono di no ma non chiudono le porte: raggiungiamo l’accordo economico e chiamiamo il giocatore. C’era chi diceva che avevamo sbagliato gli acquisti, in particolare Nocerino. Mi diverto a leggere i giornali. Leggerò che Nocerino è un fenomeno, ma – aggiunge l’ad rossonero – sono gli stessi che dicevano che era una pippa“.

Commenti