Migliori e peggiori in Chelsea-Milan: Leao predica nel deserto

Brutta battuta d'arresto per i rossoneri, che in ogni caso non pregiudica troppo il discorso qualificazione

di Maria Barison 5 Ottobre 2022 23:25
Spread the love

Non si decideva in terra londinese con questo Chelsea-Milan il discorso qualificazione agli ottavi di finale di Champions League per i campioni d’Italia, ma è fuori discussione che tutti si aspettavano qualcosa di più dai ragazzi di Pioli. Gli alibi ci sono tutti, perché tutte queste assenze metterebbero in grande difficoltà qualsiasi squadra, ma restano alcune considerazioni da fare sui singoli che hanno deluso le attese. Vediamo come sono andate le cose in una partita che non era neanche cominciata così male per i rossoneri.

Chelsea-Milan
Chelsea-Milan

Le premesse non erano delle migliori, perché la situazione di classifica nel girone imponeva ai blues la partita perfetta, in modo da inserirsi nuovamente nel discorso qualificazione. Al di là di questi aspetti, non possiamo certo tralasciare come alcuni elementi abbiano provato a salvare il salvabile, mentre altri hanno toppato in modo molto evidente la partita. Dire che specifici giocatori stiano diventando un problema per Pioli sarebbe eccessivo, ma questa sera bisogna pur parlare dei bocciati. A partire da De Ketelaere.

I migliori in Chelsea-Milan tra i campioni d’Italia

Leao 6,5. Si spegne anche lui nella ripresa, nel grigiore totale della squadra, ma nel primo tempo è l’unico ad accendere tutto il gruppo. Accelerazioni impressionanti, ma che non ci sorprendono più. Ogni volta che tocca la palla, si ha sempre la sensazione che possa succedere qualcosa di bello per chi ha il Milan nel cuore. Peccato per lui e per Pioli che De Ketelaere e Krunic sprechino un’occasione d’oro creata dal nulla dal talento lusitano.

Chi ha toppato la sfida Chelsea-Milan tra gli ospiti

De Ketelaere 4,5. Un gol divorato nel finale di primo tempo e la sostituzione inevitabile nella ripresa. Definirlo un caso sarebbe ingeneroso, se solo pensiamo a quanto ci abbia messo Tonali prima di ingranare con questa maglia, ma è chiaro che anche lui debba svegliarsi e dimostrare che vale l’investimento molto pesante fatto per lui dalla dirigenza.

Tomori 4. Insieme alla trasferta di Salerno della scorsa stagione, forse la peggior partita da quando è al Milan. Nel primo tempo perde una palla sanguinosa, venendo graziato dagli avversari. Nel secondo tempo completa l’opera regalando il raddoppio ai blues. A tratti irriconoscibile.

Krunic 4,5. Jolly prezioso per Pioli, ma contro il Chelsea sbaglia tutte le palle che gli arrivano. Il destino vuole che capiti a lui l’occasione giusta per pareggiare, ma non è serata e da quel momento si spegne tutto il Milan.

Tags: milan
Commenti