Maradona tornerà presto ad allenare. Ecco dove

In queste ore stanno giungendo clamorose indiscrezioni sul futuro dell'ex Pibe de Oro.

di Antonio Ferraro 7 marzo 2013 13:44

“Allenerò il Napoli quando Mazzarri andrà via”, aveva detto ai cronisti al suo arrivo in Italia la settimana scorsa. Voglio molto bene a Messi e il mio sogno sarebbe quello di allenarlo un giorno al Barcellona, ha dichiarato ieri in un’intervista rilasciata al quotidiano spagnolo Marca.

Per il momento, però, Diego Armando Maradona dovrà accontentarsi della Ligue 1. Dai media transalpini, infatti, giungono clamorose indiscrezioni riguardo a un possibile approdo dell’ex Pibe de Oro sulla panchina del Montpellier, che dalla prossima stagione perderà il tecnico René Girard.

I rumors sono arrivati da Youssef Haijoub, direttore dell’agenzia di marketing sportivo SGM che cura gli interessi dell’ex ct dell’Argentina.

Queste le dichiarazioni del manager, rilasciate lunedì alla redazione sportiva dell’emittente radiofonica Radio Monte Carlo: “Maradona ci ha detto che è disponibile ad ascoltare la proposta del club e nel pomeriggio via fax inizieremo il negoziato. Se il Paris Saint-Germain ha Beckham non vedo perché il Montpellier non possa avere un allenatore del calibro di Maradona”.

La notizia è stata confermata anche dal vulcanico presidente dei campioni di Francia in carica, Louis Nicolin, che ha fotografato la situazione senza mezzi termini tramite un post sul suo account di Twitter: “Voglio portare qui Maradona per infastidire il Psg. Con lui la nostra squadra avrebbe tutti i giorni le prime pagine dei giornali”.

Non contento, martedì Nicolin ha voluto ribadire il concetto, sempre ai microfoni di Radio Monte Carlo: “Non dico mai sciocchezze. È da un mese che so che Maradona è interessato a venire in Francia. Ho ricevuto un fax dal suo agente. Se vuole una villa e un’auto con autista, non farò problemi”.

In caso di esito positivo della trattativa con il club francese, per Diego Armando Maradona si tratterebbe della terza esperienza da allenatore, dopo quelle poco fortunate sulla panchina della Nazionale argentina (2008-2010) e dell’Al-Wasl di Dubai (2011-2012).

6 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti