Maradona contro l’Al Wasl: “Se non mi riprendi…”

L'ex campione del Napoli non sembra aver preso bene l'esonero dalla squadra araba dell'Al Wals.

di Ivano Sorrentino 13 Luglio 2012 3:02

Diego Armando Maradona è stato sicuramente uno dei più grandi, se non il più grande, calciatore di tutti i tempi, ma fino ad ora non sembra avere fortuna nella sua carriera di allenatore.

Il Pibe de Oro infatti  non sembra aver preso nel migliore dei modi il recente esonero dalla panchina dell’Al Wasl, squadra araba che aveva scelto proprio Maradona come allenatore. I risultati scadenti però hanno costretto gli sceicchi del club a sollevare l’ex attaccante dal ruolo di allenatore, ma Maradona proprio non ci sta ad abbandonare la sua squadra e minaccia addirittura azioni legali:”Nei prossimi giorni ho intenzione di tornare a Dubai per cercare di poter negoziare con la dirigenza, spero di poter riprendere il mio incarico. Qualcuno non si ricorda che ho firmato un contratto di due anni ed ho intenzione di riscuotere tutti i due anni“.

Alla base della volontà di Maradona di ritornare ad allenare c’è sicuramente anche quella di continuare a guadagnare i 34 milioni di dollari a stagione previsti dal contratto.

Commenti