Liga spagnola: il Real Madrid ne fa 7 all’Osasuna

Cristiano Ronaldo è scatenato. Il portoghese, fresco vincitore della scarpa d'oro, segna altre tre reti e si porta a quota 13 nella classifica dei marcatori. Più tardi tocca al Barcellona.

di Gianni Monaco 6 Novembre 2011 18:00

E’ finito il tempo delle sorprese nella Liga spagnola, come d’altronde era facile preventivare. Ora in testa al campionato c’è Il Real Madrid di Josè Mourinho. Il club della capitale è una furia inarrestabile, grazie soprattutto a quel Cristiano Ronaldo fresco vincitore di scarpa d’oro. Poco importa, per Mourinho, non avere a disposizione Ricardo Kakà (di nuovo infortunato). I giocatori d’attacco sono così tanti e così forti, che la squadra non ne risente minimamente.

La vittima di questo pomeriggio, al Santiago Bernabeu, è stata l’Osasuna, abbattuta con un clamoroso 7-1. Eppure dopo la prima mezz’ora si era ancora in parità, grazie alle reti di Cristiano Ronaldo e alla risposta di Baldè. Quando Pepe fa il 2-1 inizia un’altra partita. Il Real dilaga: Higuain firma il 3-1. Cristiano Ronaldo sigla altre due reti (il suo totale nella Liga è ora 13) e Benzema mette a segno una doppietta.

Ieri il Valencia aveva vinto 0-2 sul campo dell’ex capolista Levante. Il Barcellona di Lionel Messi va a fare visita, alle 20,00 di stasera, all’Atletico Bilbao.

La classifica momentanea vede il Real Madrid in testa con 28 punti. Barcellona e Valencia ne hanno 24, il Levante 23, il Siviglia 18. Delle squadre di testa, quella di Pepi Guardiola è l’unica ad avere disputato una partita in meno.

Commenti