Le pagelle di Milan-Cesena: Van Bommel e Cassano, che partita!

di Gianni Monaco 25 Settembre 2011 11:23
Spread the love

Ieri sera, contro il Cesena, il Milan ha conquistato il suo primo successo in campionato. Vittoria tutto sommato meritata quella dei rossoneri, che hanno avuto a lungo il possesso palla e hanno prodotto il maggior numero di palle gol. Il migliore in campo è stato di gran lunga Clarence Seedorf, e non soltanto per la rete che ha deciso il match. Buona, in generale, è stata la prova di tutta la squadra, apparsa in netta ripresa rispetto alle gare precedenti. Male, invece, il Cesena, che subito dopo lo svantaggio ha avuto due belle occasioni per pareggiare, ma poi ha praticamente rinunciato ad attaccare.

PAGELLE

Clarence Seedorf 8: Ha 35 anni, ma l’entusiasmo di un ragazzino. Suo il gol (era un gran tiro o un cross sbagliato?) che decide l’incontro. Ma sua è anche una quantità di assist industriale. Corre per tutto l’incontro, creando innumerevoli pericoli al Cesena. Fisicamente sta molto meglio rispetto alla scorsa stagione. A proposito: dove sono finiti quello che lo fischiavano?

Van Bommel 7: Stavolta gioca in maniera impeccabile. Recupera moltissimi palloni, li smista ai compagni con grande sapienza. Assoluto dominatore del centrocampo.

Cassano 7: Gioca ogni tre giorni e quasi non avverte la fatica. Tanta corsa, dribbling, assist e conclusioni a rete, ieri, col Cesena. Avesse a fianco un attaccante altrettanto in forma, potrebbe essere molto più incisivo nell’economia delle partite.

Yepes 7: Sempre preciso e puntuale. Semplicemente insuperabile per gli attaccanti avversari. Meriterebbe molto più spazio.

Abate 7: Non soffre mai in fase difensiva per cui può proiettarsi con grande costanza in attacco. Certo, non fa i cross di Beckham, ma corre 4 volte più dell’inglese e sbroglia molte situazioni pericolose. Una garanzia per Allegri, un beniamino per i tifosi.

Candreva 6,5: Tra i pochi a mettere in difficoltà i rossoneri, specie nel primo tempo.

Eder 6,5: Corre per tutto il campo, ma in zona gol non ci arriva mai.

Ravaglia 6: Sorpreso dal tiro-cross di Seedorf dopo 5 minuti. Poi però compie almeno tre interventi importanti, evitando la goleada alla sua squadra.

Nocerino 5,5: Meglio rispetto ad altre partite, ma ancora sotto la sufficienza. Tocca pochi palloni, sembra ancora fuori dagli schemi di Allegri. Forse il problema è che gioca troppo defilato sulla destra.

Mutu 5,5: Vita durissima contro Van Bommel e Thiago Silva. Da un campione come lui il Cesena si aspetta molto di più.

El Shaarawy 5,5: In gol contro l’Udinese. Ieri sera di reti avrebbe potuto farne almeno il doppio. Invece sbaglia clamorosamente, sempre da ottima posizione. Deve ancora maturare molto prima di essere davvero pronto per la Serie A.

Taiwo 5: Di gran lunga il peggior in campo. In fase difensiva è spesso in crisi contro Candreva. In fase offensiva si limita al compitino. Ammonito, nel finale di primo tempo rischia l’espulsione per un fallaccio. Un giocatore che ha evidenti limiti di personalità. Riuscirà a superarli o resterà una meteora del nostro campionato?

Commenti