Italia-Germania è già iniziata: le provocazioni della stampa tedesca

I titoli dei giornali parlano di rivincita, ma è evidente la paura nell'affrontare una squadra che da sempre è invisa alla loro storia calcistica.

di Alessandro Mannocchi 25 giugno 2012 15:12

Dopo avere chiuso, seppure ai rigori, la pratica Inghilterra, per l’Italia ora in semifinale ci sarà la Germania. I giornali tedeschi non hanno perso occasione per accendere ancor di più questa sfida che si preannuncia spumeggiante e ricca di emozioni.

“Italia, ora faremo i conti”, titola così la “Bild”, che inoltre parla di rivincita, riferendosi al Mondiale vinto dagli azzurri in casa tedesca. “Possiamo saldare il conto in sospeso da sei anni contro il nostro temuto avversario e passare il turno, al contrario di quanto accaduto nella semifinale del Mondiale 2006”. Il tabloid in questione analizza la nostra Nazionale, e pare molto ottimista.  “La difesa è il punto debole dell’Italia e Cassano e Balotelli sono teste calde che si lasciano provocare facilmente”. Dall’altro lato, però, c’è un Buffon che “dà stabilità a una traballante linea difensiva”.

“Ancora una volta l’Italia”, scrive “Kicker”, che inoltre sottolinea su come siano spariti i grandi titoli sullo scandalo delle scommesse. Il magazine tedesco ammette: “l’Inghilterra ha perso meritatamente una partita dominata dagli italiani”. “Dramma inevitabile” ecco il titolo ad effetto di “Sueddeutsche Zeitung”, che elogia la nostra Nazionale: “Gli azzurri hanno proposto un bel gioco e hanno avuto molte opportunita”e critica l’Inghilterra, “fortunata ad aver superato i 120 minuti senza incassare gol”.

“L’Italia sfida la Germania” è il titolo più diplomatico e meno disfattista del “Frankfurter Allgemeine”. Anche la suddetta testata rimarca la “chiara superiorita’” degli azzurri sull’Inghilterra, definendo la compagine italiana una squadra “dai nervi d’acciaio”. Del resto il tecnico tedesco Joachim Loew ha ammesso che in semifinale avrebbe preferito incontrare l’Inghilterra anzichè l’Italia. Forse anche per una questione di tradizioni sfavorevoli ai tedeschi. Memorabile fu Italia-Germania 4-3 a Messico ’70. Nel 1982 e nel 2006, anni dei trionfi azzurri, i tedeschi vennero sconfitti rispettivamente 3-1 in finale e 2-0 in semifinale. Auguriamoci che prosegua questa scia azzurra anche giovedì prossimo a Varsavia.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti