Inter, scoppia il caso Julio Cesar

La società ha chiesto al brasiliano di ridursi l'ingaggio. Il giocatore ha rifiutato ed è stato messo sul mercato.

di David Spagnoletto 15 giugno 2012 15:11

In casa Inter è scoppiata la grana Julio Cesar. La società nerazzurra ha chiesto al portiere di abbassarsi lo stipendio, ricevendo un due di picche.

A quel punto i vertici di via Durini hanno comunicato al brasiliano l’intenzione di metterlo sul mercato. Il verdeoro ha accettato, alla condizione di ricevere la differenza fra lo stipendio che dovrebbe percepire per gli altri due anni di contratto e quello che andrebbe a guadagnare in un altro club, che non potrebbe garantirgli gli attuali 4,5 milioni di euro.

Questa buonuscita dipenderà dalla futura squadra di Julio Cesar. Se il numero uno non dovesse trovare spazio in formazione europea, il suo futuro sarebbe in patria, dove al massimo potrebbe guadagnare 2 milioni. In questo caso, l’Inter dovrebbe dargli 2,5 milioni all’anno per due stagioni. Un bella cifra, che andrebbe sommata al cartellino e all’ingaggio di Samir Handanovic, designato come sostituto dell’ex Chievo.

Per portare sotto la Madonnina il portiere dell’Udinese, l’Inter dovrà sborsare i 14-15 milioni richiesti dalla famiglia Pozzo. Sul piede di partenza ci sono anche Maicon e Pazzini. Il primo sembra destinato al Real Madrid, discorso diverso per il secondo, a cui si dovrà trovare una sistemazione dopo l’arrivo di Mattia Destro.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti