Il Milan vola a +4, Juve fermata a Genova. Bene Catania e Siena

di Ivano Sorrentino 11 marzo 2012 17:06

Le partite pomeridiane della serie A ci regalano un importante verdetto: il Milan vola a +4 sulla Juventus e comincia a tentare la fuga. I rossoneri infatti hanno superato in casa il Lecce imponendosi per 2-0, dopo essere andati in vantaggio nella prima frazione di gioco con Nocerino nella ripresa ci ha pensato il solito Ibrahimovic a chiudere i conti e a regalare al Milan tre punti pesantissimi. Il successo dei rossoneri permette alla squadra milanese di aumentare il suo vantaggio nei confronti della Juventus di Antonio Conte. I bianconeri sono stati fermati a Genova sullo 0-0 dai rossoblù che hanno resistito per 90’minuti alle sfuriate offensive bianconere. La Juve infatti ha fatto la partita per gran parte del tempo collezionando tantissime occasioni da goal e colpendo diversi pali e diverse traverse. Tanti però sono stati gli episodi arbitrali da rivedere in quanto entrambe le squadre hanno più volte reclamato calci di rigore e alla Juve è stato annullata una rete per una dubbia posizione di off-side di Pepe.

Per quanto riguarda le altre gare spicca la vittoria del Catania di Montella che al Massimino supera la Fiorentina grazie ad un calcio di rigore trasformato dal solito Lodi. Per gli etnei successo importante che rivitalizza le aspirazioni europee del club, mentre per i viola continua il periodo no sopratutto in trasferta dove Amauri e compagni non riescono proprio a segnare. In zona salvezza il Siena ottiene una fondamentale vittoria imponendosi per0-2 sul campo di un Cesena ormai già con la testa in serie B.

L’altro pari di giornata è quello tra Atalanta e Parma con i bergamaschi che sono andati in vantaggio nel primo tempo grazie ad una rete di Manfredini per poi farsi raggiungere nella ripresa da un colpo di testa del difensore ducale Paletta. Entrambe le squadre però, visti anche i risultati delle altre gare, possono tutto sommato accontentarsi del punto guadagnato.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti