Gol fantasma e fuorigioco inesistenti, il Milan è infuriato

Il club rossonero, sul proprio sito ufficiale, giudica "inaccettabile" la decisione di Bergonzi di non convalidare la rete di Robinho. Anche se di pochissimo, la palla aveva varcato la linea di porta.

di Gianni Monaco 31 marzo 2012 22:13

C’è grande rabbia in casa Milan dopo il pareggio di Catania. Passati in vantaggio nel primo tempo con Robinho (34′), i rossoneri si sono fatti raggiungere da Spolli al 57. Poi la squadra di Allegri si è catapultata in avanti alla ricerca del successo, ma gli errori arbitrali l’hanno fortemente penalizzata. L’episodio principale al 65′, quando Robinho, dopo avere superato Carrizo, calcia verso la porta: Marchese respinge quando la palla è già di entrata. Il gol è meno netto di quello siglato da Sulley Muntari contro la Juventus, ma l’errore di Bergonzi resta e alla fine risulterà decisivo. I rossoneri, comunque, non sono arrabbiatissimi solo per questo episodio, ma anche per i fuorigioco ingiustamente fischiati a Ibrahimovic e Boateng quando si era sull’1-1.

Netta la presa di posizione del club di via Turati. Sulla home page del sito ufficiale del Milan compare una scritta piuttosto eloquente: Inaccettabile.

Massimiliano Allegri, solitamente molto pacato rispetto alle decisioni arbitrali, stavolta si ribella. La sua stoccata alla diretta rivale per lo scudetto, la Juventus, è di quelle che lasceranno il segno per il resto del campionato.

“Noi non abbiamo mai discusso fuorigioco o rigori – ha detto l’allenatore del Milan – ma se Marotta, come ha fatto anche oggi, continua a parlare di arbitri poco sereni, allora ci lamentiamo anche noi, che siamo i più penalizzati in assoluto. Il gol di Muntari vale per tutto il campionato. Un errore così nello scontro diretto può pesare sulla corsa scudetto. Spero di no, ma può pesare. Se loro brontolano, allora lo facciamo anche noi. Nelle cinque partite (Fiorentina e Bologna all’andata, Lazio, Juventus e Catania al ritorno, ndr) in cui il risultato era in bilico siamo stati penalizzati. Stasera l’arbitro ha fatto bene, ma – ha aggiunto Allegri – alla fine i più penalizzati siamo noi: io non so se alla Juventus non danno rigori perché non ci sono o perché non entrano in area”.

A questo punto è facile prevede che ci sarà la replica dei bianconeri. I quali domani, contro il Napoli, hanno la possibilità di riaprire completamente il discorso scudetto.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti