Galliani in controtendenza: “Scudetto? Ci credo ancora…”

Nonostante i risultati negativi del Milan l'amministratore delegato sembra ancora ottimista.

di Ivano Sorrentino 16 Ottobre 2012 16:08

Non è un buon momento per i colori rossoneri. Dopo la sconfitta nel derby infatti la situazione sembra essere diventata ancora più difficile, e in molti credono che la squadra di Allegri debba accontentarsi di un ruolo da comprimaria in questo torneo che al momento vede Juventus e Napoli contendersi la vetta. Di tutt’altro avviso sembra però essere l’amministratore delegato del team di Via Turati Adriano Galliani, il dirigente infatti sostiene che la squadra abbia ben figurato nella partita contro i cugini nerazzurri e proprio per questo non considera ancora chiuso il discorso scudetto:”Ho visto una squadra in crescita sul piano del gioco contro l’Inter, non meritavamo affatto di perdere. Ancora in corsa per lo scudetto? Aspettiamo, aspettiamo e vediamo che succederà. Contro la Lazio sarà una partita veramente molto dura, e due ore prima ci sarà un’altra sfida molto bella. Non mi voglio però mischiare in nessuna polemica, non parlo di Juve-Napoli“.

Galliani dunque dice di attendere e pensare sopratutto alla prossima sfida. Quella contro la Lazio infatti potrebbe essere una gara fondamentale per l’undici rossonero per provare a rilanciarsi nella corsa alle prime posizioni. Il Milan però dovrà cercare assolutamente di recuperare alcuni importanti giocatori che possono dare un contributo fondamentale nelle prossime partite. Uno di questi è sicuramente il brasiliano Alexandre Pato, un giocatore fermo da troppo tempo ai box per una serie di infortuni. Tuttavia sembra che il calvario del brasiliano sia ormai quasi terminato e che l’attaccante possa essere disponibile già nella prossima gara che il Milan giocherà contro i biancocelesti, come afferma lo stesso Galliani: “Alexandre si sta allenando bene, credo che potrà essere anche disponibile per la partita dell’Olimpico contro la Lazio“.

Vedremo se il “papero” recupererà finalmente la migliore condizione fisica e tornerà ad essere deicisivo con le sue giocate e le sue reti, il Milan ne ha estremamente bisogno.

Commenti