Galliani contro i tifosi: “Basta lamentarsi!”

L'amministratore delegato rossonero Adriano Galliani punzecchia ancora i supporters rossoneri.

di Ivano Sorrentino 14 Ottobre 2012 2:13

Non è partito sotto i migliori auspici il campionato del Milan. A dire il vero la squadra rossonera sta passando un periodo difficile già da diversi mesi, esattamente dall’inizio del calciomercato estivo. Le cessioni illustri di Ibrahimovic e Thiago Silva hanno fatto in modo che la squadra partisse già con un pesante svantaggio rispetto alla scorsa stagione. Oltre al minor tasso tecnico della squadra privata delle due sue due stelle più brillanti, il problema sembra essere anche ambientale. I tifosi del Milan infatti non sembrano più essere dalla parte della società presieduta da Silvio Berlusconi, e l’hanno fatto capire in numerosi modi. La quota abbonati è sensibilmente più bassa rispetto a quella dello scorso anno e la sconfitta nell’ultimo derby sembra aver fatto infuriare ancora di più i tifosi.

Il tifo organizzato rossonero infatti ha fatto capire di non essere più dalla parte della proprietà e i tifosi si sono auspicati l’avvento di una nuova proprieta. In merito a questa situazione l’amministratore delegato del club Adriano Galliani ha così risposto ai tifosi:”Ripeto già quello che ho affermato nella giornata di venerdì, non c’è nessuna trattativa in corso che stia riguardando la possibile cessione del Milan. Ricordo a tutti che con Berlusconi alla presidenza abbiamo vinto 28 trofei in 25 anni. Credo proprio che i tifosi non si possano affatto lamentare“.

Insomma molto probabilmente la società attuale deciderà di rimanere al timone per almeno un’altra stagione, visto che al momento tutte le offerte sono state assolutamente smentite da Galliani. Al prescindere da quali saranno i vertici societari però il Milan deve al più presto cercare di rimontare il terreno perduto in campionato per provare ancora a dire la sua in questo torneo. Non tutto è perduto ma per rimettersi in corsa i rossoneri dovranno trovare innanzitutto la tranquillità, cosa che al momento non sembra facile.

Commenti