Serie A: pari Napoli, vince la Lazio

Nei posticipi della 26esima giornata i partenopei non vanno oltre lo 0-0 a Udine. La squadra di Petkovic batte il Pescara.

di Antonio Ferraro 26 febbraio 2013 9:55

Due i Monday Night della 26esima giornata. Nel primo, quello delle 19:00, il Napoli non va oltre lo 0-0 contro l’Udinese al Friuli, scivolando a -6 dalla Juventus. Nel match delle 21:00, invece, la Lazio batte agevolmente il Pescara 2-0, tornando da sola al terzo posto. Stasera alle 20:00 è in programma il recupero di Bologna-Fiorentina.

UDINESE-NAPOLI 0-0

Nel primo tempo l’unico brivido lo ragala Hamsik, che impegna Padelli di testa (35′). La ripresa è decisamente più vibrante. Al 6′ Pereyra cicca clamorosamente davanti a De Sanctis. Al 23′ grandissima chance per Cavani a pochi passi dalla porta: il Matador, però, non è abbastanza lucido. Nel finale il Napoli ci prova con insistenza, ma la gara non si schioda dallo 0-0.

Questo il tabellino del match:

Udinese (3-5-2): Padelli; Benatia (Heurtaux, 28′), Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra, Allan, Badu, Pasquale; Muriel, Di Natale (Maicosuel, 78′). A disp.: Scuffet, Pawlowski, Faraoni, Merkel, Gabriel Silva, Rodriguez, Ranegie, Campos Toro, Zielinski. All.: Guidolin

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro (Dzemaili, 85′), Britos; Mesto (Zuniga, 90′), Behrami, Inler (Pandev, 62′), Armero; Hamsik; Insigne, Cavani. A disp.: Rosati, Crispino, Grava, Rolando, Gamberini, Maggio, Donadel, El Kaddouri, Calaiò. All.: Mazzarri

Arbitro: Damato di Barletta – Ammoniti: Pereyra (U); Inler, Armero, Behrami e Cannavaro (N)

LAZIO-PESCARA 2-0

Basta mezz’ora alla Lazio per sbarazzarsi del Pescara. Il vantaggio arriva al 29′ con Radu, che scarica un sinistro potente dal vertice dell’area di rigore. Passano poco più di cinque minuti ed ecco il raddoppio, ancora con una botta dalla distanza: stavolta è Lulic a fulminare Pelizzoli. A inizio ripresa Floccari si mangia il tris a tu per tu con l’estremo difensore del Pescara. Poi non succede più nulla.

Questo il tabellino del match:

Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Konko (Pereirinha, 5′), Cana, Dias, Radu; Ledesma; Candreva (Ederson, 81′), Gonzalez (Onazi, 66′), Hernanes, Lulic; Floccari. A disp.: Bizzarri, Strakosha, Biava, Kozak, Saha. All.: Petkovic

Pescara (5-3-2): Pelizzoli; Balzano, Cosic, Bocchetti, Capuano, Zauri; Rizzo, Cascione (Sculli, 87′), Bjarnason; Celik (Caraglio, 70′), Abbruscato (Caprari, 60′). A disp.: Perin, Bianchi Arce, Modesto, D’Agostino, Vukusic. All.: Bergodi

Arbitro: Romeo di Verona

Marcatori: Radu al 29′, Lulic al 35′

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti