Serie A: Napoli ok, cade l’Inter

Hamsik manda i partenopei a -2 dalla Juventus. I nerazzurri perdono a Parma, fallendo l'ennesima chance per avvicinarsi alla vetta.

di Antonio Ferraro 26 novembre 2012 23:32

Nel Monday Night della 14esima giornata di Serie A, il Napoli batte di misura il Cagliari all’Is Arenas grazie a un gol di Marek Hamsik. La squadra di Mazzarri si porta, così, al secondo posto, a soli due punti dalla capolista Juventus. Con lo stesso risultato il Parma ridimensiona i sogni scudetto dell’Inter: decide il match uno straordinario gol di Nicola Sansone. I nerazzurri scendono al terzo posto a 28 punti (insieme alla Fiorentina). Il turno spezzatino di Serie A si chiude domani sera con Lazio-Udinese (ore 20:45). Questo il resoconto dei due match di oggi:

CAGLIARI-NAPOLI 0-1

La prima azione degna di nota è del Napoli con Insigne, che al 18′ colpisce il palo con un tiro da fuori area. Ancora Insigne pericoloso al 32′: Dzemaili apre bene per l’ex Pescara, che punta Ariaudo e conclude di poco a lato. 5 minuti dopo occasionissima per il Cagliari, con Conti che colpisce il palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

L’avvio della ripresa è tutto di marca sarda: prima Nainggolan impegna De Sanctis, poi Cannavaro devia involontariamente sulla traversa un cross di Ekdal dalla destra. Al 73′ il Napoli trova il gol vittoria: Hamsik in area e cerca l’uno-due con Insigne, Ekdal anticipa l’avversario ma restituisce involontariamente pallone allo slovacco, che supera Agazzi in uscita. Questo il tabellino della gara:

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Rossettini, Ariaudo, Avelar; Ekdal (Ibarbo, 80′), Conti, Nainggolan; T.Ribeiro (Ceppellini, 84′); Nenè (Dessena, 88′), Sau. A disp.: Avramov, Perico, Casarini, Del Fabro, Eriksson. All.: Pulga e Lopez.

Napoli (3-5-1-1): De Sanctis; Gamberini, Cannavaro, Britos; Maggio (Mesto, 65′), Behrami, Dzemaili (Vargas, 68′), Inler, Zuniga; Hamsik; Insigne (Dossena, 84′). A disp.: Rosati, Colombo, Grava, Aronica, Fernandez, Uvini, Donadel, El Kaddouri. All.: Mazzarri.

Arbitro: Giannoccaro di Lecce – Marcatori: Hamsik al 73′ – Ammoniti: Sau, Rossettini (C); Dzemaili (N)

PARMA-INTER 1-0

Il Parma batte l’Inter e prolunga a 12 gare la serie positiva di risultati casalinghi. La squadra di Stramaccioni, invece, spreca la terza occasione occasione consecutiva per avvicinare la Juventus. La partita è noiosa e povera di occasioni, con due squadre troppo lunghe e confuse. Decide il match una splendida giocata di Nicola Sansone alla mezz’ora della ripresa: l’ex Crotone si fa metà campo prima di trafiggere Handanovic con un destro chirurgico dal limite dell’area. Ecco il tabellino della gara:

Parma (4-3-3): Mirante; Rosi (Benalouane, 74′), Zaccardo, Paletta, Gobbi; Marchionni, Valdès, Acquah; Sansone (Belfodil, 78′), Amauri, Biabiany. A disp.: Pavarini, Lucarelli, Santacroce, Arteaga, Fideleff, Morrone, Musacci, Ninis, Palladino, Pabon. All.: Donadoni

Inter (3-5-2): Handanovic; Ranocchia, Samuel, Juan Jesus (Duncan, 86′); Zanetti, Guarin, Cambiasso (Livaja, 90′), Alvarez (Coutinho, 73′), Nagatomo; Palacio, Milito. A disp.: Castellazzi, Belec, Silvestre, Jonathan, Pereira, Mariga, Benassi, Romanò. All.: Stramaccioni

Arbitro: Banti di Livorno  Marcatori: Sansone al 75′ Ammoniti: Gobbi, Valdès (P); Palacio, Duncan (I)

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti