Crolla il Manchester City, Premier League sempre più incerta

di Gianni Monaco 1 Gennaio 2012 18:21

Sembrava imbattibile fino a meno di un mese fa. Ora, imbattibili, sembrano gli avversari del Manchester City. La squadra allenata da Roberto Mancini si è divorata un vantaggio di 5 punti in classifica. Ieri, dopo la sconfitta del Manchester United, i Citizen avevano ottimi motivi per sperare di tornare in vetta da soli. E invece non sono riusciti a fare meglio dei cugini. Il Manchester City è stato battuto 1-0 sul campo del Sunderland: la rete decisiva di Dong a pochi secondi dal fischio finale. Ma gli uomini di Mancini sono infuriati perché il gol è arrivato in probabile fuorigioco.

Ieri, come detto, la clamorosa battuta d’arresto di Giggs e compagni: 2-3 contro il Blackburn. Peggio ancora è riuscito a fare il Chelsea: 1-3 dall’Aston Villa. Le uniche big a rispettare il pronostico nell’ultimo turno del girone d’andata sono state il Liverpool, che ha battuto 3-1 il Newcastle; e l’Arsenal, vittorioso 1-0 contro il Qpr. Soltanto un pareggio, 1-1, per il Tottenham, terzo, sul campo dello Swansea.

La classifica della Premier League (19.a giornata): Manchester City 45; Manchester United 45; Tottenham 39; Arsenal 36; Chelsea 34; Liverpool 34; Newcastle 30; Stoke City 26; Everton 24; Aston Villa 23; Norwich City 22; Wba 22; Sunderland 21; Fulham 20; Swansea 20; Wolves 17; Qpr 17; Wigan 15; Blackburn 14; Bolton 13.

Commenti