Champions League, il Cska Mosca beffa il Real Madrid

di Gianni Monaco 21 Febbraio 2012 21:51

L’avversario principale per il Real Madrid non è tanto il Cska Mosca, quanto il freddo. Nella capitale russa la temperatura segna -5 gradi al fischio d’inizio. Al 17′ la squadra di Mourinho potrebbe passare in vantaggio, ma Cepchugov si oppone con una prodezza al tiro ravvicinato di Higuain, appena subentrato all’infortunato Benzema. La capolista della liga passa al minuto 34, quando Coentrao serve Cristiano Ronaldo, il quale approfitta di un errore della difesa russa e fulmina il portiere con un sinistro centrale.

Nella ripresa il Real prova a chiudere il discorso qualificazione. Tra il 51′ e il 52′ Callejon, a pochi passi dalla porta di Cepchugov, fallisce due clamorose occasioni. Al 77′ Cristiano Ronaldo, a tu per tu col portiere dei russi, si fa respingere la conclusione. All’84’ il portoghese approfitta dell’ennesimo errore della difesa del Cska ma fallisce il colpo del ko spedendo fuori. Sembra finita, ma al minuto 93′ accade l’inverosimile. Cross in area di Berezutski e tiro al volo di Wernbloom: Casillas battuto e partita che si conclude 1-1. Punteggio bugiardo e beffardo, anche se il Real Madrid resta strafavorito per il passaggio ai quarti di Champions League.

Commenti