Del Piero esce, il Sydney perde e il tecnico si dimette

Eccessiva la pressione dei media su Crook dopo l'arrivo di Pinturicchio: "C'è un grosso peso sulle mie spalle, non sono riuscito a gestirlo".

di Antonio Ferraro 11 novembre 2012 13:16

Il quarto ko in sei partite è stato fatale per l’allenatore del Sydney FC, Ian Crook. Il tecnico inglese, infatti, si è dimesso dopo la sconfitta di ieri dei suoi calciatori in casa contro il Melbourne Victory (3-2 il risultato per gli ospiti).

La decisione di Crook arriva in un momento delicato per la squadra, ottava in classifica (sulle 10 che disputano la A-League) e con solo due vittorie all’attivo. Il ko di ieri è maturato in modo davvero rocambolesco. Gli ‘Sky Blues’ erano in vantaggio per 2-0 (reti di Yau e Bosschaart), e sembravano avviati a un comodo successo. Al 20′ della ripresa Crook ha fatto uscire Del Piero, forse per precauzione dopo l’affaticamento al polpaccio che l’ex bianconero aveva accusato nei giorni precedenti. Da quel momento, però, la situazione si è ribaltata e negli ultimi 15 minuti gli ospiti hanno segnato tre gol, con Nabbout (doppietta) e Thompson.

Com’era prevedibile, a fine partita l’allenatore è stato contestato da un gruppo di tifosi, arrabbiati per la sostituzione di Del Piero, che era entrato nelle azioni di entrambi gol del Sydney. In questo inizio di campionato, l’ex capitano juventino si è dimostrato fondamentale per gli ‘Sky Blues’, con tre gol e diverse giocate di classe.

Crook ha spiegato la scelta delle dimissioni adducendo come motivazione l’eccessiva pressione mediatica sulla sua squadra in seguito all’arrivo di ‘Pinturicchio’: “Tutto si è ingigantito, c’è un grosso peso sulle mie spalle, non sono riuscito a gestirlo bene. Non rimpiango quello che ho fatto, ma non penso di essere la persona giusta – ha ammesso il tecnico inglese, sulla panchina del Sydney FC da maggio -. Il fardello era diventato troppo pesante, non mi sentivo bene. La mia salute e la mia famiglia sono le due cose più importanti”.

Sarà il vice-allenatore del Sydney, Steve Corica, a guidare la squadra finché non sarà individuato il successore di Crook.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti