Van der Vaart shock: botte alla moglie a Capodanno

L'aggressione ha messo fine al matrimonio tra il centrocampista dell'Amburgo e la bella Sylvie Meis.

di Antonio Ferraro 3 Gennaio 2013 8:18

Il 2013 è iniziato davvero male per Rafael van der Vaart: il centrocampista dell’Amburgo e la moglie si sono separati ufficialmente. Il rapporto tra il calciatore olandese e la bella Sylvie Meis era logoro da diverso tempo, ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso c’è stata la notte di Capodanno.

La sera del 31 dicembre, durante un party privato, tra i due è scoppiato un violento litigio. L’alterco è degenerato in una vera e propria rissa, nella quale Van der Vaart ha picchiato la moglie.

Il giorno seguente il giocatore ha provato a scusarsi con alcune dichiarazioni rilasciate al quotidiano tedesco Bild: “È stato un gesto molto stupido da parte mia, sono un idiota, mi dispiace moltissimo, non sarebbe mai dovuto accadere”.

Il mea culpa del centrocampista non ha sortito nessun effetto: Sylvie, infatti, ha deciso di porre fine al matrimonio chiedendo il divorzio. “L’ho già perdonato per quello che è successo”, ha detto la presentatrice tv olandese sempre a Bild. “Il nostro rapporto, però, era in crisi da tempo. Non potevamo andare avanti. Anche se sembra strano, continuiamo a volerci bene e a rispettarci”.

Commenti