Udinese, Benatia: su di lui tre big italiane

Il difensore marocchino è diventato l'oggetto del desiderio di Milan, Inter e Napoli, disposte a contenderselo fino all'ultimo, o quasi.

di Ernesto Vanacore 4 giugno 2012 13:26

Come ogni estate, anche quest’anno l’Udinese è pronta a mettere sul mercato i suoi gioielli emergenti. La bottega della famiglia Pozzo, una delle più care della Serie A, ha già diversi potenziali acquirenti nel senso che, volendo, potrebbe vendere mezza squadra ricevendo forti plusvalenze per ogni calciatore venduto.
Tra i più importanti è giusto citare Mauricio Isla, fortemente voluto da Juventus e Napoli, Pablo Armero e Dusan Basta.

In realtà il primo della lista dei partenti sembra essere Mehdi Benatia (classe ’87), da tempo seguito da diverse squadre europee. Dopo due anni passati al Clermont, militante il Ligue 2, è stata ancora una volta la grande abilità degli osservatori di Pozzo a portare il centrale di passaporto francese alle porte di Udine. In bianconero ha già collezionato 61 presenze e ben 4 reti, facendo lievitare il suo cartellino dai 3 milioni e mezzo (prezzo per cui è stato acquistato) a 13 milioni attuali. Dall’estero sono già arrivate diverse offerte da Manchester United, Chelsea e Bayern Monaco, squadre importanti e in cerca di un difensore per sostituire alcuni veterani ormai non più in forma.

Ci sono però tre italiane che sembrano contendersi il suo cartellino, essendo lo stesso Benatia poco propenso a lasciare il nostro campionato.
In primis c’è il Milan di Allegri, che deve sostituire un certo Alessandro Nesta e deve assolutamente coprirsi in caso di partenza del giovane Thiago Silva. Proprio per riuscire a dormire sonni tranquilli, l’amministratore delegato dei rossoneri Adriano Galliani ha già fatto la sua offerta all’Udinese per arrivare al difensore centrale: 10 milioni di euro, non di più.

Bisognerà vedere se le altre due concorrenti all’asta, Inter e Napoli, offriranno una cifra maggiore e se la volontà del calciatore sia conforme al progetto di una delle tre società. Per ora in vantaggio resta il Milan anche se è molto probabile che si vada avanti di milione in milione, per la gioia di Gino Pozzo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti