Tris Milan, Allegri vola agli ottavi

I rossoneri battono 3-1 l'Anderlecht, guadagnando l'accesso agli ottavi di finale con un turno di anticipo. A segno El Shaarawy, Mexes e Pato.

di Antonio Ferraro 21 novembre 2012 23:01

Il Milan espugna lo stadio Vanden Stock di Bruxelles e vola agli ottavi di finale con un turno di anticipo. I rossoneri battono 3-1 l’Anderlecht con le reti di El Shaarawy, Mexes e Pato. Inutile il gol di De Sutter per i padroni di casa. La squadra di Allegri si porta al secondo posto a 8 punti ed è ormai irraggiungibile dallo Zenit e dagli stessi belgi (a quota 4).

PRIMO TEMPO – Allegri si affida al tridente composto da Boateng, Bojan ed El Shaarawy. L’unica novità rispetto alla formazione di Napoli è Yepes al posto di Acerbi. I padroni di casa, invece, schierano i tre trequartisti Jovanovic, Praet e Bruno in supporto dell’unica punta Mbokani.

Il Milan fatica a creare gioco e non riesce mai a impensierire la retroguardia belga. A rendersi pericoloso è solo l’Anderlecht, che sfiora il vantaggio in un paio di occasioni. Al 13′ Mbokani trova un ottimo filtrante per Jovanovic, che solo davanti alla porta si fa ipnotizzare da Abbiati. Sul prosieguo dell’azione, Bruno ruba palla a Constant sulla trequarti e si invola verso l’area avversaria, dà palla a Praet, che dal limite calcia fuori di un soffio.

SECONDO TEMPO – Il Milan entra in campo con un altro piglio e dopo 2 minuti va in vantaggio: cross dalla destra di De Sciglio, El Shaarawy stoppa alla grande dentro l’area e appoggia in rete con il destro. Dodicesima rete stagionale per il ‘Faraone’, la seconda in questa Champions League. I rossoneri prendono in mano il pallino del gioco e al 26′ raddoppiano: punizione pennellata da Montolivo, Mexes stoppa il pallone di petto e trova una fantastica sforbiciata che va a finire sotto l’incrocio dei pali.

Ma la gara non è chiusa, perché 8 minuti dopo l’Anderlecht accorcia le distanze: assist di testa di Yakovenko per De Sutter, che insacca da due passi. I belgi ci credono e a 10′ dal termine sfiorano il pari con Kljestan, che manda alto da ottima posizione. Nel recupero, però, arriva il gol del 3-1: El Shaarawy scatta sul filo del fuorigioco, arriva davanti Proto e serve Pato, che mette dentro a porta vuota. Il Milan vince e vola agli ottavi di finale.

Questo il tabellino del match:

Anderlecht (4-2-3-1): Proto; Gillet, Kouyatè, Nuytinck, Deschacht; Biglia, Kljestan; Bruno (Iakovenko, 66′), Praet (De Sutter, 75′), Jovanovic (Fernando, 77′); Mbokani. A disp.: Kaminski, Safari, Wasilewski, Kanu. All.: Van den Brom

Milan (4-3-1-2): Abbiati; De Sciglio, Mexes, Yepes (Zapata, 79′), Constant (Emanuelson, 74′); Montolivo, De Jong, Nocerino; Boateng; Bojan (Pato, 67′), El Shaarawy. A disp.: Amelia, Flamini, Robinho, Pazzini. All.: Allegri

Arbitro: Skomina (Slovenia)

Marcatori: El Shaarawy 47′, Mexes 71′ (M); De Sutter 78′; Pato 91′ (M)

Ammoniti: Gillet, Biglia (A); Abbiati, Nocerino (M) – Espulsi: Nuytinck (A)

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti