Torna la Champions con il primo martedì degli ottavi

Gli ottavi di Champions League partono con Celtic, Juventus, Valencia e Paris Saint Germain. Il turno si svolgerà in quattro giorni a cavallo di due settimane

di Antonio Pio Cristino 12 febbraio 2013 10:18

La lunga fase di riposo invernale è terminata. Finalmente gli appassionati europei di calcio potranno tornare ad assaporare il gusto della Champions League. Da martedì 12 febbraio, prenderanno il via le gare di andata degli ottavi di finale della  massima competizione europea con le sfide tra Celtic Glasgow e Juventus, e Valencia e Paris Saint Germain. Il turno eliminatorio si dipanerà in quattro giornate. Oltre alle due gare di questa sera infatti, ve ne saranno altrettante domani, mentre le restanti quattro sfide si disputeranno martedì e mercoledì prossimo.

CELTIC GLASGOW – JUVENTUS. Si aspetta un clima focoso per la Juventus in casa di una delle più antiche formazioni europee. L’ambiente biancoverde non ha digerito la scelta degli ospiti di allenarsi al ‘Murray Park’, sede degli acerrimi rivali del Celtic, i Rangers Glasgow. Inoltre, a distanza di oltre trenta anni, alcuni protagonisti biancoverdi della sfida tra bianconeri e scozzesi disputata nel 1981, hanno sparato dichiarazioni al vetriolo contro alcuni giocatori della Juventus di allora. Gli ospiti tuttavia ostentano sicurezza nei propri mezzi e la consapevolezza di avere una grande occasione per decidere l’esito della doppia sfida sin da questa trasferta.

Il Celtic è arrivato agli ottavi di Champions League, dopo aver chiuso al secondo posto il girone G della fase di qualificazione. Gli scozzesi hanno concluso il loro cammino autunnale alle spalle del Barcellona, ottenendo dieci punti (tre vittorie, un pareggio e due sconfitte).

La Juventus ha invece conquistato la qualificazione arrivando prima nel gruppo E, grazie a tre vittorie e tre pareggi che le sono valse dodici punti. I bianconeri hanno inoltre eliminato i campioni d’Europa in carica del Chelsea.

VALENCIA – PARIS SAINT GERMAIN. Tra Valencia e Paris Saint Germain la squadra favorita d’obbligo é la corazzata francese guidata in panchina da Carlo Ancelotti. Ciò nondimeno in questa stagione i parigini hanno verificato che non basta una squadra dai nomi stellari per assicurarsi la vittoria. L’andamento altalenante in Ligue 1, dove solo nelle ultime giornate i rossoblu pare abbiano trovato la spinta giusta per una fuga decisiva, lo sta infatti a dimostrare.

Il Paris SG ha ottenuto la qualificazione vincendo il girone A, davanti al Porto. Ibrahimovic e soci hanno ottenuto cinque vittorie ed una sola sconfitta. Il Valencia invece ha chiuso il girone F al secondo posto alle spalle del Bayern Monaco solo per la differenza accumulata negli scontri diretti. Entrambi i team avevano conquistato tredici punti nelle sei gare previste.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti