Il Superclasico River-Boca si giocherà fuori dall’Argentina!

Continuano le polemiche dopo il rinvio della finale di ritorno di Coppa Libertadores

di Maria Di Bianco 27 novembre 2018 20:54
river boca

La Conmebol avrebbe ormai deciso: il Superclasico di ritorno della finale di Coppa Libertadores non si disputerà in Argentina. Il rinvio di River Plate-Boca Juniors, partita inizialmente in programma il 24 novembre e rinviata dopo l’assalto dei tifosi dei “millonarios” al bus del Boca, continua così a generare polemiche e una situazione davvero scomoda per la federazione sudamericana.

Si tratta di una scelta senza precedenti e che di certo scontenterà tutti: il River non avrà la possibilità di giocare la partita di ritorno nel suo stadio, al Monumental, dopo il 2-2 dell’andata. Il Boca chiede la vittoria a tavolino, considerato anche il precedente di tre anni fa (sempre in Coppa Libertadores) quando gli avversari furono premiati con uno 0-3 dopo che alla Bombonera alcuni giocatori furono attaccati con spray al peperoncino.

La partita si giocherà l’8 o il 9 dicembre in una sede da stabilire. Sono già tante le ipotesi che si stanno valutando: c’è la possibilità che la Coppa resti in Sudamerica con una partita da giocare in Paraguay, ad Asuncion, dove ha sede la Conmebol. Si parla anche di Stati Uniti (la candidatura più probabile è Miami), o Qatar, mentre sullo sfondo prende corpo anche un’eventuale sfida da giocare a Madrid, al Santiago Bernabeu.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti