Il Boca Juniors vince il torneo Apertura 2011

Il club più vincente dell'Argentina torna a vincere il prestigioso titolo a tre anni dall'ultima volta. Grande soddisfazione tra i tifosi, soprattutto per il più grande di loro: Diego Armando Maradona.

di Ernesto Vanacore 5 Dicembre 2011 13:57

Dopo tre lunghissimi anni di attesa, il Boca Juniors torna a trionfare nel campionato argentino. Il club xeneize – con due giornate di anticipo – grazie alla vittoria casalinga per 3-0 (doppietta di Cvitanich e gol di Rivero, ndr) di contro il Banfield si porta a casa il titolo di campione d’Argentina nel Torneo “Néstor Kirchner” Apertura 2011 – Copa René Favaloro.

I ragazzi di Julio Cesar Falcioni hanno dominato il campionato: sono ancora imbattuti e anche senza il goleador Palermo, ritiratosi da pochi mesi, hanno scoperto nuovi bomber come Blandi e Viatri (a lungo riserva dello stesso Palermo ed attualmente out per infortunio). Record per la difesa, che ha finora subito solamente quattro reti, grazie anche al grande apporto dell’esperto centrale 39enne Rolando Schiavi – tornato a giugno a vestire la casacca numero 2 dopo sei anni – in coppia al centro della retroguardia con l’ex compagno ai tempi del Newell’s Old Boys Juan Manuel Insaurralde.

Grandi festeggiamenti in corso alla “Bombonera” di Buenos Aires da parte dei sostenitori del Boca, che attendevano da troppo tempo questo momento. Importante è stato il parere di Diego Armando Maradona, intervistato per l’occasione: “Sono troppo felice. Il Boca è tutta la mia vita sin da quando gioco a pallone. Spero che questo sia l’inizio di un ciclo: nulla ci vieta di dominare il sud america. Quando giocavo io non avrei mai immaginato che fuori dal campo si provasse un’emozione così intensa”.

Commenti