Su Verratti due big italiane

Le trattative di Inter e Genoa per l'acquisto del giocatore sembrano essere state ostacolate dall'interesse della Juventus.

di Simona Vitale 6 giugno 2012 12:11

Sembra essere davvero il giocatore del momento. Parliamo di Marco Verratti che, in procinto di lasciare il neo promosso Pescara, era vicinissimo alla firma con l‘Inter, in alleanza con il Genoa. L’affare è però saltato proprio al momento delle firme. I motivi rimangono ufficialmente ignoti, ma sembra che ad aver ostacolato la conclusione dell’affare sia stato un interessamento mai negato da parte della Juventus, concretizzatosi in una telefonata di Beppe Marotta.

Il direttore generale della Juventus avrebbe parlato di un accordo già trovato con Verratti ed intervenuto quando quest’ultimo non ancora sul mercato, né le sue quotazioni erano così in rialzo come lo sono attualmente. Atri invece ipotizzano che la chiamata di Marotta non sia mai arrivata e, che a far saltare l’accordo, sia stato il presidente del Genoa Enrico Preziosi. Sembra che quest’ultimo si sia tirato indietro perché consapevole di fare un investimento corposo per un giocatore che forse a Genova, in realtà, non sarebbe mai arrivato, rimanendo a Pescara per un altro anno e poi destinato a recarsi presso la corte di Moratti.

Il freno azionato dal Genoa avrebbe così fermato anche l’Inter che difficilmente avrebbe speso una cifra così alta senza il supporto di un’altra squadra. Ed è qui che si è inserita la Juventus, consapevole del fatto che il giocatore, appena 19enne, avrebbe sicuramente optato per la Juve, da sempre sua squadra del cuore e luogo di approdo per i giovani talenti che vogliono sfondare nel mondo del pallone.

In ogni caso, la trattativa non sarà delle più semplici dal momento che la politica della Vecchia Signora è da tempo quella dell’austerity e non si pensa ad un cambiamento solo per poter accaparrarsi il giocatore e portarlo a Torino. Il prezzo offerto pertanto dalla Juventus sembra essere più basso di quello offerto da altre squadre, il che complica ancor più la trattativa.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti