Sirene inglesi per Antonio Conte

Roman Abramovich potrebbe tentare di portare Antonio Conte a Stamford Bridge. Le alternative sarebbero Mourinho, Zola e Laudrup. Benitez rischia l'esonero.

di Antonio Pio Cristino 6 febbraio 2013 13:39
Antonio Conte

Il futuro di Antonio Conte pare solidamente legato ai destini della Juventus. Il tecnico della rinascita bianconera infatti è un patrimonio del quale la società torinese non vorrebbe privarsi in vista di nuovi traguardi e vittorie da raccogliere in Italia, in Europa e nel mondo. Ciò nondimeno il gioco e, soprattutto, la gestione del gruppo che il tecnico salentino ha dimostrato di saper far fruttare hanno attirato le attenzioni di altri top club europei.

Inizialmente sembrava fosse stato il Real Madrid, che a fine stagione, se non prima, saluterà Jose Mourinho, a sondare il terreno per valutare l’ipotesi di strappare Conte alla società di via Galileo Ferraris. Il primo approccio dell’attuale formazione campione di Spagna non ha però sortito alcun effetto tangibile. Ora invece pare sia il Chelsea di Roman Abramovich a poter iniziare una possibile ‘corte’ al tecnico juventino. I campioni d’Europa in carica infatti stanno vivendo una stagione terribile tra delusioni maturate in Champions League e Premier League, l’esonero Roberto Di Matteo e l’andamento a fasi alterne che sta contraddistinguendo la gestione Benitez. Il magnate russo quindi sarebbe indirizzato a rinnovare l’intera parte tecnica della compagine londinese in vista della prossima stagione, con la possibilità di affidarla ad un tecnico giovane e in rampa di lancio come Antonio Conte.

Conte tuttavia è stato più che blindato dal presidente della Juventus Andrea Agnelli. L’ex capitano e ora allenatore della Juventus non dovrebbe lasciare la Juventus a breve, poichè la società bianconera punterebbe fortemente sulla sua guida al fine di tentare la scalata europea.

Il Chelsea dunque dovrebbe rassegnarsi a scegliere il suo nuovo coach da una rosa altrettanto valida nella quale spicca l’ormai ex allenatore del Real, Jose Mourinho, insieme a un paio di tecnici giovani come Gianfranco Zola e l’attuale allenatore dello Swansea City, Michael Laudrup. Intanto si parla anche di un possibile esonero immediato di Rafa Benitez con il Chelsea affidato al traghettatore Avram Grant fino a fine stagione.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti