Ronaldo promette: “Smetto di fumare”

di Ernesto Vanacore 11 Gennaio 2012 17:49

Le cattive abitudini non mancano mai ai calciatori brasiliani e lo dimostra soprattutto l’ex campione dell’Inter e della nazionale brasiliana, Ronaldo. Una settimana fa aveva rischiato grosso colpito da una grave malattia causata da un morso d’insetto, e oggi, imparata la lezione, ha capito che prevenire è meglio che curare.

Il Fenomeno ha deciso di rilasciare un intervista ricca di confessioni personalissime e fino a quel momento segrete al quotidiano brasiliano “Folha de Sao Paulo”, in cui emerge soprattutto un vizio che il calciatore porta con sè da tempo: il fumo. Vizio tra l’altro condiviso con la moglie Bia Anthony, anche lei ex giocatrice e con la quale ha intenzione proprio di smettere di fumare.

“La malattia che ho preso nei giorni scorsi è molto rischiosa, anche se causata da un banale morso di insetto”, ha dichiarato Ronaldo nell’intervista, e ha proseguito: “Mi sono accorto di quanto la vita sia difficile da costruire e così facile da mettere in pericolo. Voglio ringraziare soprattutto la mia famiglia per essermi stata vicino in quei momenti in cui ho temuto il peggio.”
Successivamente, l’ex nazionale verde-oro ha confessato alcune sue cattive abitudini che aveva anche durante la carriera: ” Io e Bia ci siamo fatti una promessa la sera di Capodanno: nel 2012 smetteremo di fumare. Ebbene si, ammetto di avere questo brutto vizio. Nonostante la mia carriera sia stata stupenda confesso che fumavo anche da calciatore, soprattutto quando ero in Europa, tra Barcellona, Milano e Madrid. Ho avuto un approccio molto precoce a questa abitudine che non sono mai riuscito a scrollarmi di dosso. Tanta gloria a 20 anni da alla testa e non tutti riescono a rimanere con i piedi per terra.
Adesso sto provando a smettere seriamente e utilizzo un metodo semplicissimo: al posto di prendere una sigaretta mangio una gomma, per ora sta funzionando e spero che si riveli efficace.”

Commenti