Roberto Mancini: “Non riesco a credere che non siamo passati”

Al termine della vittoria sul Bayern Monaco l'allenatore del Manchester City ha espresso il suo disappunto per non aver superato la fase a gironi della Champions League, pur considerandosi più forte del Napoli.

di Ernesto Vanacore 8 Dicembre 2011 10:24

Quando sono usciti gli accoppiamenti dei gironi di Champions League nessuno avrebbe mai scommesso che il Manchester City avrebbe terminato la sua avventura nell’Europa che conta prima degli ottavi di finale. Di sicuro il suo allenatore, Roberto Mancini, non l’avrebbe mai fatto. Eppure il calcio riserva sempre delle sorprese, piacevoli o meno che siano. Al termine dell’inutile vittoria di ieri sera col Bayern Monaco il tecnico italiano ha rilasciato importanti dichiarazioni:

“Con 10 punti, nel 99% delle volte, riesci a qualificarti per gli ottavi. Per me è incredibile averne così tanti ed essere fuori. Molti ci davano favoriti per la vittoria finale e non avevano sicuramente torto. I miei ragazzi hanno del talento enorme, sicuramente superiore rispetto a quelli del Napoli: la mia è una considerazione oggettiva. Avevamo preparato al meglio questa competizione e dobbiamo imputare la colpa soltanto alla sfortuna, dovevamo essere più cinici. – riporta la Gazzetta dello Sport – Abbiamo bisogno di migliorare la squadra nei prossimi sei mesi e tentare di vincere la Premier. Non dimentichiamoci però che questa era la nostra prima Champions. Faccio comunque i miei complimenti al Napoli, hanno fatto un punto in più meritando di andare avanti. Ora può succedere di tutto con la doppia sfida. Auguro buona fortuna a loro ma noi adesso dobbiamo chiudere questo capitolo”.

Commenti