PSG, super offerta per Pato. Il brasiliano diviso tra cuore e ragione

di Ivano Sorrentino 27 Dicembre 2011 16:20

Non accenna a fermarsi il PSG e, grazie all’immensa ricchezza dello sceicco Al Thani, sembra voler a tutti i costi anche l’attaccante brasiliano del Milan Pato. In realtà il brasiliano sembra ormai aver perso il feeling con il tecnico Massimiliano Allegri, colpevole, secondo l’attaccante, di non schierarlo concontinuità. Inoltre Pato sembra aver accusato il tecnico anche sul lato umano dichiarando alla stampa: “Non mi parla, non mi dice dove sbaglio”.

Il giocatore dunque potrebbe approfittare del mercato di gennaio per sistemarsi altrove, ma solo una squadra al momento può permettersi l’ingaggio elevatissimo del brasiliano, e quella squadra è proprio il PSG. I parigini infatti con l’arrivo del tecnico Ancelotti vogliono ancora di più aumentare il tasso tecnico della rosa, ed ecco che Pato sarebbe il nome che sta circolando con sempre maggiore insistenza nell’ambiente francese. Al Thani ha già scoperto le sue carte e fatto un offerta al Milan di 50 milioni di euro, una cifra che non si ha la possibilità di avere spesso, e che avrà sicuramente allettato gli uomini di mercato rossoneri. L’obiettivo del PSG di Ancelotti è quindi ripetere la cosiddetta formula ad “albero di Natale” che tanta fortuna portò al Milan, con Pastore e Kakà, altro obiettivo del PSG, dietro all’unica punta Pato.

Si attendono dunque sviluppi sulla trattativa, anche se il presidente Berlusconi insisterà per mantenere a tutti i costi l’attaccante brasiliano nella città meneghina. Inoltre a legare Pato a Milano vi è anche il cuore, in quanto il giocatore ha una relazione sentimentale con la figlia del presidente Barbara Berlusconi. Novità sulla vicenda potrebbero arrivare ben presto anche se in molti sostengono che tutto dipenderà dallo stesso giocatore, vedremo se darà ragione al cuore e rimarrà a Milano anche non essendo ormai tra le prime scelte, o farà prevalere il cervello e volerà in Francia nella nuova corazzata di Carletto Ancelotti.

Tags: pato · psg
Commenti