Pato, l’addio è ormai ad un passo. Ecco dove andrà il brasiliano

Il campione del Milan è sempre più corteggiato dal Corinthians e potrebbe tornare in Brasile a breve.

di Ivano Sorrentino 27 dicembre 2012 16:45

Dopo diverse voci sempre smentite e tanti contatti veri o fasulli adesso sembra veramente che le strade debbano dividersi e che Pato vada via dal Milan.Il “papero” (questo il soprannome del brasiliano a Milanello) è vicino al ritorno in Brasile tra le file del Corinthians che ha fatto un’offerta di quindici milioni di euro di fronte alla quale l’amministratore delegato del Milan Adriano Galliani ha vacillato.

I vertici di via Turati infatti in passato avevano sborsato una cifra intorno ai 20 milioni per portarlo in Italia e non più tardi di dieci mesi fa avevano rifiutato un’offerta ben più importante del Paris Saint Germain. Gli sceicchi alla guida del club parigino infatti non hanno mai nascosto il loro interessamento al campione brasiliano del Milan proponendo ai rossoneri, circa un mese fa, un affare da circa 50 milioni di euro per il passaggio del brasiliano sulle rive della Senna. Diverso sarebbe però il discorso con i brasiliani che possono puntare sulla forte volontà del giocatore di ritornare nella propria nazione per tentare di rilanciarsi.

Di Pato si ricordano le tante realizzazioni, che lo hanno portato ad essere il più giovane bomber rossonero a raggiungere i 50 gol, lo splendido gol segnato al Barcellona nei primi secondi di gioco nel macth di Champions di qualche anno fa e l’ultimo gol segnato al Malaga nella partita del mese scorso nel girone di qualificazione della Champions di quest’anno. Oltre le vicende calcistiche, Pato è salito alla ribalta della cronaca anche per la sua chiacchierata relazione con Barbara Berlusconi, figlia del Presidente Silvio e per le polemiche legate agli allenamenti svolti utilizzando le attrezzature di Milan Lab, il sofisticato sistema tecnologico creato a Milanello per potenziare e controllare la muscolatura dei giocatori rossoneri che ,pare, abbia influito non poco sul potenziamento fisico del brasiliano e sui suoi continui infortuni muscolari.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti